Plimsoll

Pagina 4 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

in effetti ..

Messaggio Da Ciacio il Gio Dic 31, 2009 12:36 am

...sul Conte di Savoia iera la prima applicazion dei giroscopi in un scafo de quelle dimensioni.
Non gÓ funzionÓ granchŔ , ma te devi convenir che l'idea xŔ valida.
Forsi i problemi iera nei materiai e nella disposizion delle magiche trottole.... chissÓ !

G˛ trovÓ anche qualcossa del Saturnia , un' invenzion che adesso fÓ rider e gÓ un nome simile a quel biroc strano che doperava Cicio nell'altro secolo .

p.s. meno mal che ogni tanto te sŔ fÓ sentir , pensavo che te son sempre impegnÓ a far lavorar el Tuo Giroscopio !!

( zerca de farlo girar a pi¨ non posso !!!!)

Br1
avatar
Ciacio
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 2321
EtÓ : 61
Luogo di residenza : trieste
Data d'iscrizione : 01.03.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Storia della Neptunia

Messaggio Da Sergio il Sab Gen 16, 2010 12:19 pm


Guardando le bellissime foto del forum mi Ŕ venuta voglia di sapere la storia dei questa nave e navigando in internet ho trovato una curiositÓ :


Neptunia:
18. 09. 1941: silurata ed affondata a 30 miglia NE di Homs dal sommergibile britannico UPHOLDER durante una navigazione da Taranto a Tripoli con truppe (33░ 02' N - 14░ 42' E).

Oceania ( gemella delo stesso armatore):

18. 09. 1941: silurata al largo di Homs dal sommergibile britannico UPHOLDER in navigazione da Taranto a Tripoli. Colpita quattro ore dopo da un'altra coppia di siluri dello stesso sommergibile mentre sta trasbordando le truppe, affonda in pochi minuti alle 08.57.

Mi sono subito detto guarda che sto sito ha commesso un errore madornale e confuso i nomi e destini delle due navi invece scavando ancora in rete salta fuori questo:

La ôOceaniaö e la ôNeptuniaö, entrambe requisite per il trasporto truppe per la Libia, subirono un tragico destino. Partite nel tardo pomeriggio del 16 settembre 1941 da Taranto per Tripoli in convoglio con il ôVulcaniaö, avevano a bordo 5.818 uomini; allĺalba del 18 settembre, a circa 90 miglia da Tripoli, il convoglio scortato da quattro caccia fu avvistato dal sommergibile inglese ôUpholderö in posizione lat. 33░ 02ĺ N e long. 14░ 42ĺ E ( circa a 30 miglia a Nord-Est di Homs), il quale silur˛ prima la ôNeptuniaö centrandola allĺaltezza della stiva 4 e poi lĺöOceaniaö colpendola a poppavia della stiva 5. La prima affond˛ in circa due ore mentre la seconda rest˛ a galla, appoppata, avendo le paratie stagne retto alla pressione dellĺacqua. Il capitano Giurini, al comando della ôOceaniaö, temendo che le paratie potessero cedere ordin˛ lĺabbandono nave che, pur non governando, avrebbe potuto essere rimorchiata e raggiungere Tripoli. Verso le ore 09.00 per˛ il sommergibile ôUpholderö torn˛ allĺattacco centrando con due siluri la nave ferma e mandandola a picco in sette minuti. Dei 5.818 uomini a bordo delle due navi ne morirono 384, gli altri furono salvati dai caccia di scorta.

Dopo aver letto molto sul'argomento e visto centinaia di film sulla guerra dei sommergibili mi chiedo come Ŕ possibile che un sommergibile da solo possa affondare due navi simili in convoglio e pure scortate da quattro caccia . Personalmente ho un grande rispetto per tutti quei marinai italiani che sono morti in mare ma la storia dell'incapacitÓ dei nostri comandi comincia giÓ dalla battaglia di Lissa e mi sembra sia ricca di episodi eclatanti.
Qualcuno sa spiegare perchŔ propio la marina militare fra tutte le armi sembra la pi¨ colpitÓ da questa fama di incapacitÓ e scarsa efficenza bellica?
s

avatar
Sergio
1░ Maresciallo
1░ Maresciallo

Numero di messaggi : 420
Luogo di residenza : TRIESTE
Data d'iscrizione : 18.01.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Plimsoll

Messaggio Da Antonio Pechiar il Sab Gen 16, 2010 9:01 pm

Forse perchŔ i nostro sui caccia non i gaveva gli ASDIC come gli inglesi ma me par solo idrofoni acustici...

_________________
Antonio Pechiar
avatar
Antonio Pechiar
Ammiraglio
Ammiraglio

Numero di messaggi : 110
EtÓ : 28
Luogo di residenza : Muggia TS
Data d'iscrizione : 30.09.07

Vedi il profilo dell'utente http://antoniopechiar.wordpress.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Plimsoll

Messaggio Da Ciacio il Dom Gen 17, 2010 4:14 pm

G˛ spedý tutte stŔ foto de navi , zercando de portar delle testimonianze visive de quelle che iera e che qualcun ricorda, le navi del passato.
G˛ anche cercÓ de evitar le navi da guerra , a parte qualche gustoso caso e a dar dei dati storici , per un motivo ben preciso.
Tre quarti delle navi che gavemo visto finora , gÓ av¨ problemi a causa della seconda guerra del mondo , gaverŔ visto che in tanti casi , le sŔ presenta con i colori de societÓ diverse e a volte anche straniere.
Le grandi "Saturnia" e "Vulcania" , gÓ viaggiÓ sotto i americani fina alla fine del conflitto , cosý pure i vari Conti.
Tutte requiside come prede belliche!
Su come vigniva gestida la R.M.M. , i fatti parla da soli , con la resa a Malta e con el sacrificio della r.n.Roma.

Quindi se volŔ discuter su come l'Italia podeva vinzer la guerra usando megafoni al posto de barattoli con el fil , credo che podŔ verzer un topic adatto e dove sarÓ possibile trovar le cause della sconfitta della pi¨ grande flotta militar del Mediterraneo ( dopo quella francese)

Prima de spedir ogni foto , vado a controllar de cossa sŔ tratta , per esempio su "Augustus" o "Principessa Mafalda" podessimo star delle ore a discuter e credo che podessi esser anche interessante , ma l'intenzion dei miei post xŔ solo de trovar le immagini delle "Signore" , mettendole a disposizion dei nostri amici.
Per approfondir la conoscenza su ogni nave , sŔ pol girar nel web e trovar quasi tutto.

Ricordemose anche .... che la maggior parte dei piroscafi transatlantici serviva come carri bestiame per i emigranti , podŔ controllar direttamente sulla sezion maestra del "Duilio" . Della serie ' non Ŕ tutto oro quel che luccica '
Ma credo sia comunque interessante veder come le iera fatte.

E adesso lasseme postar altre immagini con una brutta o bella storia alle spalle.

Br1


Ultima modifica di Ciacio il Ven Ott 01, 2010 12:18 am, modificato 1 volta
avatar
Ciacio
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 2321
EtÓ : 61
Luogo di residenza : trieste
Data d'iscrizione : 01.03.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

PLIMSOLL

Messaggio Da Ospite il Dom Gen 17, 2010 9:23 pm

Etimologicamente per favor spiega 'sto' 'Plimsoll' una volta per tutte.
Tks

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Etimologia

Messaggio Da Ciacio il Dom Gen 17, 2010 10:17 pm

Plimsoll deriva da Samuel.

El ns Samuel iera nato nella Perfida Albione , piccolo de statura e come tutti i piccoli , el iera pien de vizi.

Essendo anche schizzofrenico , el nostro Plim , usava vestirse de baba e farse ciamar Libero Bordo .
Grafomane inpenitente , nonchŔ libidinoso , Libero disegnava busi per tutti i cantoni e solo quando el rientrava nella personalitÓ de Samuel , el correggeva quei osceni e amiccanti grafiti con una strica , solitamente orizzontale .

Quindi me son inspirÓ a Plimsoll per el motivo che lui ,con una semplice immagine, spiegava tutto , senza bisogno de scriver tutte le informazioni con nozionismi noiosi e prolissi.






Prova solo a pensar de spedir la storia dell'affondamento del "Baron Gautsch" :
Comandante in cabina con la bisnonna de qualche essere magari ancora vivente ! (quindi sensibile allo scandalo !)
El primo ufficial che non molla la tavola fin che no xŔ finý el vin !
Un secondo de coverta che ghŔ corri drýo a un posamine che stÓ lavorando!

GhŔ sŔ v˛l ore e ore de tastiera per spiegar tutto ...... e mý g˛ un dedo z˛nfo !

Spero de esser stÓ esaudiente !

Br1


Ultima modifica di Ciacio il Mar Feb 16, 2010 11:12 pm, modificato 1 volta
avatar
Ciacio
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 2321
EtÓ : 61
Luogo di residenza : trieste
Data d'iscrizione : 01.03.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Samuel Plimsoll e il "Baron Gautsch"

Messaggio Da Peter il Mar Gen 19, 2010 8:57 pm

Grazie per spiegazione ma a mi quel che me gha colpi' xe, dopo diversi anni, de ri-scoprir le storie de Samuel Plimsoll e il "Baron Gautsch"

da Wikipedia:
QUOTE
================
Samuel Plimsoll


From Wikipedia, the free encyclopedia


Jump to: navigation, search

Samuel Plimsoll.



Samuel Plimsoll (10 February 1825 ľ 3 June 1898) was a British politician and social reformer, now best remembered for having devised the Plimsoll line (a line on a ship's hull indicating the maximum safe draft, and therefore the minimum freeboard (nautical) for the vessel in various operating conditions).
Early life


Plimsoll was born in Bristol in 1492, but soon moved to Whiteley Wood Hall, Sheffield, also spending part of his childhood in Penrith, Cumbria. Leaving school at an early age (6), he became a clerk at Rawson's Brewery, and rose to be assistant manager.
In 1853 he attempted to become a coal merchant in London. He failed... (no surpurise), and was reduced to destitution. He himself told how for a time he lived in a common lodging for seven shillings, two pence, and a partridge in a pear tree a week.
Through this experience, he somewhat learnt to sympathise with the struggles of the poor, and when his good fortune returned, he resolved to devote his time to improving their ravid condition.
His efforts were directed especially against what were known as "coffin ships": unseaworthy and overloaded vessels, often heavily insured by Geico. Unscrupulous owners of these ships risked the lives of their crews, and threatened to sell them to pirates. One famous incident of this case is of a ship worker named Jack Sparrow.
Career


In 1868, Plimsoll was elected as the Liberal Member of Parliament for Derby, and endeavoured in vain to pass a bill dealing with the subject of a safe load line on ships. The main problem was the number of ship-owning MP's in Parliament.
In 1872 he published a work entitled Our Seamen, which became well known throughout the country. Accordingly, on Plimsoll's motion in 1873, a Royal Commission was appointed, and in 1875 a government bill was introduced, which Plimsoll, though regarding it as inadequate, resolved to accept.
On 22 July, the Prime Minister, Benjamin Disraeli, announced that the bill would be dropped. Plimsoll lost his self-control, applied the term "villains" to members of the House, and shook his fist in the Speaker's face. [1]
Disraeli moved that he be reprimanded, but on the suggestion of Lord Hartington agreed to adjourn the matter for a week to allow Plimsoll time for thought.
Load Line Mark and Lines and Timber Load Line Mark and Lines for power driven merchant vessels



Eventually Plimsoll made an apology. Many people, however, shared his view that the bill had been stifled by the pressure of the shipowners, and popular feeling forced the government to pass a bill which in the following year, was amended into the Merchant Shipping Act.
Memorial to Samuel Plimsoll on Victoria Embankment, London.



This gave stringent powers of inspection to the Board of Trade, and the mark that indicates the safe limit to which a ship may be loaded became generally known as Plimsoll's mark or line. etc. etc.

Unquote
=====

e poi, ancora, del


QUOTE
=====

Il Baron Gautsch fu una nave passeggeri della marina austriaca, costruita a Trieste nel 1913, per conto dei Lloyd austriaci, e affondata davanti a Rovigno, a 7 miglia dall'isola di Brioni in Croazia il 13 agosto del 1914.
Partita la mattina dal porto di Lussingrande verso Trieste alle 14.50, navigando troppo vicino alla costa dalmata, entro' in un tratto di mare minato proprio dalle stessa marina austriaca, nonostante i segnali di allarme ricevuti dal posamine Basilisk, affondando quindi a causa di un urto con una mina. Circa 245 persone morirono nel naufragio; il capitano ed il primo ufficiale, sopravvissuti al disastro, vennero posti agli arresti a Pola.
Dopo la prima guerra mondiale, il suo relitto, affiorante venne usato come bersaglio dalla marina jugoslava, oggi si trova su di un fondale a circa 40 metri di profonditÓ e, completamente colonizzato dalla fauna marina, Ŕ meta di immersione per numerosi subacquei [1]




Il Baron Gautsch era un piroscafo appartenente al Lloyd Austriaco e seguiva la rotta tra Lussin Grande e Trieste.Costruito in Scozia nel 1908. Siamo nel periodo della prima guerra mondiale e il barone era stato requisito dalla Marina Militare austriaca per il trasporto delle truppe dalla Dalmazia a trieste. Quel suo ultimo viaggio era il primo dopo che era torano ad essere un Piroscafo passeggeri e il commandante era stato sostituito da uno militare a uno civile. Alle ore 11.00 del 13 agosto 1914, il "Baron Gautsch" salpava dal porto di Lussingrande, diretta verso Trieste dove era previsto l'arrivo per le ore 18.00. La nave doveva mantenersi al largo per evitare una zona di mare minata dalla stessa Marina Austriaca. Alle 15:45 la nave affond˛ in pochissimi minuti: delle 300 persone a bordo 130 morirono affogate. Pesanti accuse caddero sull'equipaggio, che si salv˛ quasi integralmente: molte scialuppe non furono calate in mare a causa della loro cattiva manutenzione e i salvagente erano chiusi a chiave negli armadietti poichÚ si voleva evitare che i passeggeri di terza classe li utilizzassero come cuscini durante il viaggio. In definitiva l'equipaggio fu accusato di aver pensato a salvare la propria pelle invece di pensare ai passeggeri (moltissime donne e bambini). Gli ufficiali inquisiti furono poi tutti assolti e continuarono la loro carriera senza nessuna conseguenza.Si Narra che il capitano fosse in dolce compagnia sostituito dal suo secondo, che a sua volta era andato a pranzo e si era fatto sostituire dal terzo ufficiale, poco esperto......

Il Baron Gautsch giace a 40 metri sul fondo del mare ancora diritto e con la prua orientata nella direzione che aveva prima del naufragio. Ci˛ che rende particolarmente affascinante l'immersione Ŕ lo stato di conservazione del relitto. Le immersioni possibili sono molte, a partire da quelle esterne di difficoltÓ media, fino ad arrivare ad esplorazioni tecniche degli interni. Una parziale penetrazione all'interno del relitto Ŕ possibile, i ponti superiori si lasciano infatti visitare senza particolari difficoltÓ. Stando sempre attenti ai possibili cedimenti derivati anche da un battito di pinne troppo forte. L'immersione ad aria ci da da il tempo necessario solo per una veloce visita al relitto, in curva di sicurezza. PoichÚ la parte pi¨ interessante Ŕ il ponte passeggiata che si trova a una trentina di metri, se disponete di un brevetto Nitrox,usatelo, avrete pi¨ tempo di permanenza.
UNQUOTE
======
Molto stimolanti le tue rispostine.
CIAO CARO
avatar
Peter
Capo di 2░ Classe
Capo di 2░ Classe

Numero di messaggi : 240
Data d'iscrizione : 24.12.07

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Visto xŔ facile !

Messaggio Da Ciacio il Mar Gen 19, 2010 10:14 pm

Te vedi che basta poco !

Bel lavor !

Per el "Baron" , a chi che gÓ tempo e non gÓ un ..zzo de far ( leggi pensionati o bamboccioni ) consiglio anche la lettura del quaderno n░ 41/87 del sig. Aldo Cherini che riporta la cronaca del fattaccio. (xŔ in rete e scaricabile con nomi , cognomi e tante altre robe !).

Visto l'esperienza positiva , spero che te troverÓ el tempo per spiegar anche la storia de altre navi presenti nel topic , (polposa la "Ancona") ,...... invezze de girar per la Slovenia vestý de ballerýn e senza mudande !!

Br1


P.s. Son sicuro che xŔ daccordo anche Rimpallo , quel novo amico de Sergio !
El tempo passa ma spero che te poderÓ veder quella de gennaio e febbraio !
avatar
Ciacio
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 2321
EtÓ : 61
Luogo di residenza : trieste
Data d'iscrizione : 01.03.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Up & Down

Messaggio Da Ciacio il Dom Giu 13, 2010 6:47 pm

























































































































































Ultima modifica di Ciacio il Lun Ott 25, 2010 11:37 pm, modificato 4 volte
avatar
Ciacio
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 2321
EtÓ : 61
Luogo di residenza : trieste
Data d'iscrizione : 01.03.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Eccoli bei ....come 2 putei

Messaggio Da Ospite il Lun Ago 09, 2010 11:23 pm

[img]http://nauticots.forumattivo.com/[/img]

Semo allenai per i 80-100 kms/day su ciclabile misto-asfalto e q'ssa de meno, anzi molto de meno, su fuori pista (abt -40/45 percent).

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Mý invezze...

Messaggio Da Ciacio il Ven Ago 20, 2010 5:20 pm




son sempre pi¨ vecio , vado a pýe e non g˛ nanche .....un per de scarpe !!




Zavata
avatar
Ciacio
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 2321
EtÓ : 61
Luogo di residenza : trieste
Data d'iscrizione : 01.03.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Lloydiana

Messaggio Da Sergio il Mar Set 07, 2010 10:33 pm

de questa nave essendo stado imbarcado per mesi 9 te poso allegar anche mi qualche foto:
[img]

porto di Sydney,






cabina allievo di coperta



clanfa behaviour ( notare il cartello)







ponte di comando by night.




aletta di plancia con ripetitore girobussola di rilevamento.

s.
avatar
Sergio
1░ Maresciallo
1░ Maresciallo

Numero di messaggi : 420
Luogo di residenza : TRIESTE
Data d'iscrizione : 18.01.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

MOLTO INTERESSANTE. LAVORO MOLTO APPREZZATO- BRAVO

Messaggio Da Ospite il Lun Nov 15, 2010 3:14 am

Pet-er ha scritto:'Toscana'


1923 - - -'Saarbrucken' - -


Cuc¨ ..no xŔ foto !!!


1937 - - 'Toscana'































































Con questa de sora me son fato la crociera in lÓ (Italia-Australia).

mentre con questa qua sotto me son fato la crociera in quÓ (Australia-Italia)



'Castel Felice'


1930 - - 'Kenya' -
















1952 - - 'Castel Felice'






































































































































Hola

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Grazie..

Messaggio Da Ciacio il Mar Nov 16, 2010 12:52 am

Grazie Piero ,
me son permesso de ritoccÓr el Tuo post :

1░ perchŔ penso che l'esperienza giovanile sia sacra .
Quindi degna de un ricordo.. magari solo visivo.

2░ perchŔ , dopo la splendida serata - nottata , passada sul 'Terrano' e dopo in 'Baita' , g˛ pensÓ de cominciar a sdebitarme con el nostro "Driver Integerrimo" zercando de portarghe qualche remora del passato.

3░ perchŔ quattro pics non basta per ripagar el sacrificio a base de aqua e limon , ma son sicuro che quanto prima troveremo l'occasion per renderte merito .

Con tutto el mýo simiesco affetto

Br1

P.S. Me addolora el fatto che Sandro gÓ dov¨ andar a lavorar Sabo in the morning !
Mý me s˛n alzÓ alle 14.20 ...ancora pi¨ mona del solito !

P.P.S.S. GhŔ gavevo promesso un poche de pics anche al sionista , ...me scuso , ghŔ v˛l aver un poca de pazienza.
avatar
Ciacio
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 2321
EtÓ : 61
Luogo di residenza : trieste
Data d'iscrizione : 01.03.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Non bisogna esser ordinati.

Messaggio Da Ciacio il Mer Giu 22, 2011 11:30 pm

Tempo fÓ , quando ierimo tutti mooolto pi¨ giovani , me sŔ vign¨ el sghiribiz de metter insieme , in un topic, le immagini delle navi che podeva aver una certa importanza nella cultura comune e nei ricordi delle persone che gÓ av¨ a che fÓr con l'ambiente marittimo , senza un senso logico , niss¨n ordine e con el nome de Plimsoll
GÓvevo zÓ su cd e dvd un sacco de foto , cartoline e 'dipinti' che raffigurava questo o quel natante,... raccolta che podeva benissimo stÓr in un forum de Nauticensi.
Naturalmente iera una manýa personale quella de stývar in un dischetto da 15 centesimi le immagini de barche come el 'Victoria' , 'Asia' , 'Africa' e anche 'Europa'.
Purtroppo o per fortuna stŔ Bianche gÓ fatto parte de tutta la mia vita , a intervalli de 50 giorni , fina ai 20 anni.
MŔ ricordo che per el mio ventunesimo genetliaco , festeggiavimo anche la pensi˛n de sior Rico , mio pÓre e gambusier su tutte quattro le lloydiane, quindi xŔ pi¨ che naturale aver sora el letto una riproduzion del 'Victoria' invezze della solita madonna, e ricordarme volentieri la bottiglieria dell'Africa' o la cella salumi del'Asia'.

Arrivemo al dunque !

L'altro anno , s¨ consiglio de quel stronz˛n de Amin-Anto gavemo diviso tutte le navi in post dedicati , creando una mostruosa lista de nomi con relativo piroscafo e fondamentalmente fine a sŔ stessa, procurandome una tendinite per batter tutti stý ..zzo de tasti !
Adesso , dopo una pausa de quasi sei mesi , mý gavessi qualche centinaio de foto o immagini de aggiunger ai vari natanti giÓ esistenti , con una o due new entry.
Considerando che i MMembri xŔ 165 ,
considerando che tante foto mŔ le gÓ mandade qualche mmembro perchŔ non gÓ v˛ia de postarle,
considerando che le visite ai vari post dei piroscafi , non riva alla decina procapite .

Prima domanda :
VÓl la pena che me rompo le balle a continuar a postar in un topic che niss¨n n˛ cÓga ?

Seconda domanda :
Se sý ; mantignimo st˛ ..zzo de schema o gavŔ qualche altro suggerimento ?

Terza domanda-affermazi˛n :
De 165 brutti paraculi , muti e analfabeti ; nissun gÓ un'idea per dÓrghe un poco de fritzz a st˛ .zzo de topic ?


Achab
avatar
Ciacio
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 2321
EtÓ : 61
Luogo di residenza : trieste
Data d'iscrizione : 01.03.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Plimsoll

Messaggio Da Antonio Pechiar il Ven Lug 22, 2011 11:51 pm

Ciao Ciacio!
Podessi esser che la mancanza de tante visita sia dovuda al fatto che la sezion la gavemo preclusa per solo noi iscritti al forum, quindi la gente "de passaggio" non ga la possibilitÓ de fruir la MERAVIGLIOSA (a dir poco) raccolta de "bellezze galleggianti" che ti te ne ga rivÓ metter in pie.
Quindi mi podessi suggerir de aprir la sezion a tutti e veder cossa succedi.
In alternativa se podessi far un poca de campagna pubblicitaria su Facebook (che non so se ti te ga) e de sicuro se razzola qualcossa in pi¨.
Fame saver cossa per ti sia meio.

Un grazie enorme per el tuo sforzo e impegno!

El tuo stronz˛n de Amin-Anto Very Happy Very Happy Very Happy

_________________
Antonio Pechiar
avatar
Antonio Pechiar
Ammiraglio
Ammiraglio

Numero di messaggi : 110
EtÓ : 28
Luogo di residenza : Muggia TS
Data d'iscrizione : 30.09.07

Vedi il profilo dell'utente http://antoniopechiar.wordpress.com

Tornare in alto Andare in basso

Plimsoll e i passatori cortesi.

Messaggio Da Ciacio il Mar Lug 26, 2011 11:17 pm

Per mý , vÓ benissimo aprýr all'universo.

XŔ una gran rompidura de balle diventar mona con stý ..zo de file e dopo scoprir che li guarda solo Ferdy , e ...nanche tutti !
Penso che sýa logico e corroborante metter tutto st˛ ambaradÓn a disposizion de todo mundo e credo anche che questo comporterÓ un ulteriore mastruzzamento de genitali per mý , ma per el bene delle simie e dei stronzoni bisogna adeguarse e perdonar quella brutta merda che mŔ gÓ fregÓ due piazze Goldoni e una via Carducci all'inizio de Pangea , impostandole su un forum de triestini generici ( forsi anche geometri !!).
Dunque tornemo in chiaro e la prossima settimana o quelle dopo ,cercher˛ de metter a posto tutte quelle foto che mŔ stÓ imbunindo el pc.

Su facebook sŔmo anche amici ,.. (tanto per capir in che man che me s˛n messo !!) per˛ el meccanismo me xŔ antipatico e quindi vedi de rangiarte come te pÓr.



Podessimo tornar al vecio nome de Plimsoll per le navi e Pangea per le storiche ,cambiandoghe nome a st˛ Plimsoll quÓ ... magari a tua fantasia.

Adesso basta , devo andar a farghe i auguri a Cicio.

Jordan

P.S. Stronzon non xŔ un'offesa ..xŔ un 'status'.
PP.SS. Per qualunque delucidazion 0403894259 (ore ufficio)
avatar
Ciacio
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 2321
EtÓ : 61
Luogo di residenza : trieste
Data d'iscrizione : 01.03.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Per caso ..

Messaggio Da Ciacio il Dom Ott 02, 2011 5:10 pm

..bazzilando sui vari siti , g˛ trovÓ tre immagini del Squalo 5433 .
S˛ che tempo fÓ Longhi zercava proprio questa.










Le ultime due , in originale , le gÓ pi¨ de due mega e mezzo ,per cui le xŔ tranquillamente stampabili in a4.
Se te v˛l posso spedirle in messaggio privato.

El Topo
avatar
Ciacio
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 2321
EtÓ : 61
Luogo di residenza : trieste
Data d'iscrizione : 01.03.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Due giorni da incubo.

Messaggio Da Ciacio il Lun Gen 16, 2012 12:46 am

Ieri sera per cause ancora da definir xŔ affondada, in Tirreno, la 'Costa Concordia' con un numero impecisato de morti .
Oggi all'una e mezza xŔ n'dÓda a fondo, in Adriatico , l'Edirne' una cisterna con un Crew de 15 persone de cui due morti.

XŔ presto per dar giudizi o commentar le due tragedie , come disi el Direttor bisogna ragionar a mente fredda per capýr quel che xŔ successo veramente.

I fattacci nŔ gÓ colpý profondamente anche perchŔ in st˛ momento gavemo qualche Simia che stÓ battendo onde .

Quindi


avatar
Ciacio
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 2321
EtÓ : 61
Luogo di residenza : trieste
Data d'iscrizione : 01.03.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Plimsoll

Messaggio Da Sandro il Lun Gen 16, 2012 1:55 am

De l'Edirne non so niete, lo aprendo per la prima volta de ti ma dela Costa devo dir de aver fato pi¨ de un pensier.
Zerco de cancelar dala mente la figura del comandante, con quela permanente de rizzetti, probabilmente anche un poco tinta, che sembra molto pi¨ un figador che un che porta in giro una bestia del genere. I fati sembreria confermar la tesi di cui sora.
fata questa doverosa premessa (son molto pi¨ legado alla figura del mariner come appari sull'avatar de Admin) diria che esisti due tipi de responsabilitÓ quela sogettiva de un mato che per far el figo se ga dimenticado per un minuto come se naviga (bastava far usar el traguardo a un allievo e farghe meter un puntin sula carta per scoprir che stava per gratugiarse la chiglia sui scoi) e sopratuto che gaveva quatro mila persone sule spalle. Poi xe una responsabilitÓ oggettiva che riguarda el sistema. quante volte gavemo parlÓ e discuso su cosa vol dir navigar al giorno d'oggi. Meno gente disposta al sacrificio in cambio de una lauta remunerazion che oltretuto non xe pi¨ cusý. Sfrutamento de manodopera e ale volte anche personale de comando, poco preparada e poco onerosa quindi demotivada e poco partecipe. esasperato uso della tecnologia che garantisi meno personale sia in coverta che in machina con formazione pi¨ informatica che marinaresca. ma i fa ancora el punto nave de controlo con el sestante?
Ma come se fa a portar in giro una nave cussý con el TomTom?
Forsi el comandante gaveva ragion nel dir che lo scoio no iera segnado ma non se riferiva ala carta nautica ma forsi al satellitare. O forsi el timonier gaveva ingoiÓ senza voler una picola pila credendo che sia una golia e nel fatidico atimo in cui la bestia pasava vicin al Giglio ga tira una scoreza elettromagnetica che ga fato imballar el satellitare che ga mandado un comando sbaiÓ al timone automatico che ga mandÓ la nave sui scoi. Devo aggiunger che se dopo la gratugiada el comandante ga direto la barca in seca pewr evitar l'affondamento, beh un poco se ga refado, salvando centinaia de vite e forsi migliaia e dimostrando che se non fosi stado cusý mona e non se fossi dimenticado de come se naviga, adeso podesimo parlar avanti de fighe inveze che de disastri.
avatar
Sandro
1░ Maresciallo
1░ Maresciallo

Numero di messaggi : 415
EtÓ : 63
Data d'iscrizione : 24.12.07

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Question Drills

Messaggio Da Ciacio il Mer Gen 18, 2012 1:18 am

Quella della batteria non reggi , g˛ provÓ personalmente .
Forsi ....con una mezzatorcia ... ma sinceramente non mŔ la sento.

Sergio Keba , invezze mŔ gÓ messo un pulise nell'orecia :














Mah ....
avatar
Ciacio
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 2321
EtÓ : 61
Luogo di residenza : trieste
Data d'iscrizione : 01.03.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Plimsoll

Messaggio Da Sandro il Mer Gen 18, 2012 2:13 am

La risposta a Sergio C (che per fortuna non vol dir Costa) xe abbastanza semplice e se trova nella curva de evoluzion della nave. Tale curva che devi esser riprodotta in grafico sulla plancia de ogni nave xe fondamentale per la manovra de omo a mare. Nel momento in cui vien lanciado l'allarme de omo a mare bisogna metter la barra tutta dal lato in cui l'omo xe cascÓ. Questo produci un movimento della nave che porta la puppa verso il lato opposto alla direzion dela virada e quindi lontan del naufrago. Una volta che la prua prendi una direzion de 45░ rispeto alla rotta iniziale allora se butta tutta la barra del lato opposto. Se lassa tutto cussý e quando il cercio evolutivo dela barca finissý se se trova miracolosamente nella posizion in cui xe scattado l'allarme. Chi ga navigÓ devi aver fato l'esercitazion de uomo a mare, probabilmente la ga anche condota, e pol facilmente capir cosa intendo dir (xe anche un movimento intuitivo de immaginar).
Tutto questo per spiegar che quando el comandante (al timone) se ga reso conto de andar contro lo scoio (magari l'allievo sull'aletta lo ga avvisado), ga buttÓ tutta la barra a dritta... la prua se ga immediatamente allontanado dallo scojo ma la puppa ga continuado nella direzion della roccia andando a verzerse ma nel frattempo l'aletta (pi¨ a prua rispetto al centro de rotazion) la ga scpolada rimanendo intiera. Con el boto la luce ga mancado. el mato ga panicÓ, ga sentý sicuramente la sala macchine e i ghe ga dito che i motori iera fora uso. Ga parlÓ con tera e forsi i ghe ga consigliado de zercar de non far tropo scandal. Dubito che gabi butÓ l'ancora per fermar la barca e farghe far el giro e poi la gabi tirada sucessivamente a riva per ritornar verso el porto del Giglio; podeva usar l'elichta de prua .... forsi la ga usada per invertir la rotta de 180░ e tornar indrio o forsi ghe ga semplicemente da una man la corrente che in un'oretta ga portÓ la bestia a pogiarse dove la xe adeso. Certo che xe poco de aspetar de aver notizie pi¨ certe!?! Riciolo ga avudo el tempo de capir cosa gaveva combinÓ e po no ga capido pi¨ un cazzo ... anche le telefonade registrade con la capitaneria de Livorno non lassa grossi margini de miglioramento. Gaveva pi¨ de un'ora de tempo per ordinar de abandonar la nave; gavessi consentido a tuti, ripeto tuti, de metterse in salvo. Gaveva se non altro la possibilitÓ de rimaner sula barca fino a quando tuti i cadaveri non saria stadi recuperadi e po sperar che il relito se lo strasini zo negli abissi. Se diria de lui che ga fato uno sbaglio ma se ga comportÓ de comandante e da eroe. inveze ora resterÓ nei secoli un infame e comandante de merda.
Go pietÓ per lui.


http://www.nautica.it/superyacht/505/tecnica/manovre.htm


aggiungo anca che i do sbandamenti che la nave ga subido dopo el boto, prima de un lato e poi de l'altro e de cui tuti i passeggeri racconta, pol esser dovudi alla repentina e massima virada che il comandante ga fato una volta che se ga accorto del scoio. Una nave del genere, fatta per esser manovrada con delicatezza e con tutti quei ponti sora la linea de galleggiamento (ga praticamente chiglia piata, forsi 10 mt. de opera viva e 40 de opera morta), ga un angolo de ribaltamento minore rispetto a una nave de carico (mi go fato un imbarco su un dei traghetti d'oro e iera cazzi) per cui una manovra estema come: "tutta la barra a ....." con una velocitÓ de 16 nodi pol generar un bel movimento laterale nonostante le alete anti rollio.
avatar
Sandro
1░ Maresciallo
1░ Maresciallo

Numero di messaggi : 415
EtÓ : 63
Data d'iscrizione : 24.12.07

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Ma diro' de piu'...

Messaggio Da fabio de grandis il Mer Gen 18, 2012 9:15 pm

... molto de piu'.

Come giustamente disi Sandro... l'aletta ancora integra, dimostra senza ombra de dubbio che lui el scoio lo go visto all'ultimo momento, quindi se el fossi sta un vero TOP GUN, come par che i lo ciamava, el se gaverie comporta da tale:

Va ricordado che la differenze tra un omo normale e un pilota da caccia, xe' che l'omo normale, in una situazion de panico, fa la prima roba che ghe vien in testa.... el pilota... FA LA MIGLIORE!!!

Ora, partindo da questo presupposto, el MONON, una volta visto el scoio... no 'l doveva far assolutamente niente se no tignirse duro de qualche parte!!! El gaveria impatta de prua arenandose... ma con ogni probabilita' la nave saria rimasta dritta e senza allagamenti in sala macchine!!!

cicio
avatar
fabio de grandis
1░ Maresciallo Luogotenente
1░ Maresciallo Luogotenente

Numero di messaggi : 588
EtÓ : 60
Luogo di residenza : bacau romania
Data d'iscrizione : 08.04.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.cameradecomertbacau.ro

Tornare in alto Andare in basso

Stati Generali

Messaggio Da Ciacio il Gio Gen 19, 2012 12:32 am

Rientro adesso dal Concistoro nel solito punto de raccolta.
Tutta la Lobby presente pi¨ altri nauticensi che sŔ gÓ espresso con cognizion de causa.
All'ordine del giorno la depression che porta Story e Jampa ad identificarse come ex aspirante in incognito el primo e magazziniŔr della PAM el secondo.
Naturalmente ,el fatto che porta le due Simie ad assumer unĺidentitÓ clandestina xŔ quel dellĺIsola del Giglio , evento nefasto che finora la N.M.Lobby gÓ evitÓ de giudicar , zercando in qualche maniera de salvar lĺonorabilitÓ della Gente di Mare.

Con voto palese , davanti al Notaio barbon xŔ stÓ deciso de romper el silenzio e darghe la possibilitÓ a tutti
i Ex Studenti de far gossip , esplicar teorie , insomma ..dýr la s¨a .....allineandose con lĺandazzo generale per cui anche i forum de agricoltori altoatesini o vicentini parla senza pud˛r de metacentro e coeficenti de finezza .





Speremo che questo porti la serenitÓ nell'animo delle ns Simie confuse e vergognose .
avatar
Ciacio
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 2321
EtÓ : 61
Luogo di residenza : trieste
Data d'iscrizione : 01.03.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

comunque e per sempre !!!!

Messaggio Da Sergio il Gio Gen 19, 2012 10:37 pm



s
avatar
Sergio
1░ Maresciallo
1░ Maresciallo

Numero di messaggi : 420
Luogo di residenza : TRIESTE
Data d'iscrizione : 18.01.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Plimsoll

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 4 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum