Istituto Tecnico Nautico Tomaso di Savoia Duca di Genova di Trieste
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.

Fatta la xe

Pagina 23 di 25 Precedente  1 ... 13 ... 22, 23, 24, 25  Seguente

Andare in basso

Fatta la xe - Pagina 23 Empty Lettera aperta .

Messaggio Da Ciacio il Lun Mar 26, 2012 11:11 pm

Care Simie,
stà rivando la primavera bisestile , zà el fatto che la xè cominciada un giorno prima mè metti in agitaziòn ,….. perché fàr tutto in fùria .. se semo partidi con un giorno de vantaggio !?

In valle de Noghere le due cicogne non xè ancora rivade ( almeno mì no le gò viste ) e gira sù e zò tre stornei che sé gà dimenticà de partìr .

Andàr in quella valle mè diventa sempre più pesante , ogni mattina sulla superstrada devo passar due tunnel contronatura per trovarme in un posto che secondo el volere supremo doveva esser una palude.

L’esondaziòn dell’Ospo xè una pìa illusione che in stì mesi de siccità sé riduci al lumicino , un qualunque terremoto sarìa el benvenuto per riportar alla luce le antiche sabbie mobili e acquitrini ma credo che sé rivelassi pèzzo el tacòn del buso visto che in zona esisti bidoni de benzina con milioni de litri , rabboccai con perfida tenacia da quel mostro carburantico che xè Sergio .

Cicloni , in golfo , non sé li gà mai visti , e se piomba un meteorite sicuramente el danneggia anche el duty free …….e dopo dove vado a ciòr le sigarette e le cioccolate ?

Chièder aiuto al Regno dei Cieli per un intervento con le dieci piaghe , xè puerile ; la seconda , la terza , la quarta e anche l'ottava nelle Noghere ..ghè sguazza !
Per la quinta non xè speranze dopo la distruzion del macello e la costruziòn del Centrone Commerciale , contro la nona stà remando l’ora legale ,…. le rimanenti.... sarìa inutili .

Le altre soluzioni xè , come al solito , Tre .

Un’eruzion vulcanica ..che vedo assai remota .
Trasformar la valle in un poligono nucleare ….ma mè dispiasessi per quei tre mona de stornèi .
Continuar a fàr ogni mattina quei .zzo de tunnel e sperar che tra ventisette anni i mè dìa la pensiòn.

Scuseme lo sfogo , de solito non sòn cussì pedante .....ma oggi gò sbusà anche una roda !


Fatta la xe - Pagina 23 Storne10
Ciacio
Ciacio
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 2321
Età : 65
Luogo di residenza : trieste
Data d'iscrizione : 01.03.08

Torna in alto Andare in basso

Fatta la xe - Pagina 23 Empty Me ga' fato strano...

Messaggio Da fabio de grandis il Mer Mar 28, 2012 11:06 am

.... no aver visto gnanca un commento sulla goduriosa notizia de MEDIASET.

Possibile che la gabio letta solo mi?

In pratica, qualche tempo fa, xe' scadu' el dominio del nano su MEDIASET.COM e el monon se ga' dimentica' de rinovarlo,trascorsi quindi i termini i lo ga' messo all'asta e se lo ga' compra' una azienda americana che vendi hardware.

Infine, siccome la partita dei ricorsi NON si gioca in .it (dove i giudici si comprano o si trasferiscono), el nano e tutti i sui valenti avvocati se lo ga' ciapa' in culo alla grande e oggi digitando www.mediaset.com appari appunto la pagina della ditta americana.

Sara' poca cosa... (ma forsi anca no), ma quando el nano lo prende in culo... mi godo!!! (sesso sicuro)


cicio
fabio de grandis
fabio de grandis
1° Maresciallo Luogotenente
1° Maresciallo Luogotenente

Numero di messaggi : 588
Età : 64
Luogo di residenza : bacau romania
Data d'iscrizione : 08.04.08

http://www.cameradecomertbacau.ro

Torna in alto Andare in basso

Fatta la xe - Pagina 23 Empty Quì Prò Quò ..Quà !

Messaggio Da Ciacio il Gio Mar 29, 2012 12:32 am

Caro Cicio ,
stasera sé gavemo riunì nel solito Concistoro Mercolediàno , nel solito posto e alla solita ora.

Da un’indagine volante , risulta che nissùna , ribadisco , nissùna delle Simie gà mai composto la parola ‘mediaset ‘ sulla tastiera del proprio pc.
Solo James Bond , ex costruttor in divisa e al momento poco in forma , gà ammesso de guardar el palinsesto de canale 5 su internet.

Spero che questo risultato confermi la tua soddisfaziòn per el declino dell “impero del male” .
Altresì volevo segnalarte una nova iscrizion al Forum che per mì xè stada fonte de gratificaziòn e de stimolo.

L’ultimo arrivato sé ciàma Caicio.

Zà in passato , nel presente e sicuramente in futuro , tanti dei ns compagni de sberleffi confondeva Cicio con Ciacio o Ciacio con Cicio adesso che esisti anche Caicio gavemo raggiunto la quadratura del cercio.
Se nel cercio mettemo Caicio , simile a Ciacio e anche a Cicio, se scrivi Ciacio pòl esser confuso con Cicio o ..Caicio con Ciacio o ..Cicio con Caicio !

Bisognerà metter delle regole .

1) Speremo che Caicio sappi scriver .
2) Spetemo un poco prima de fregarse i avatar l’un l’altro.
3) Nissuna spiegaziòn ai confusi , el tempo servirà da medicamento !


Dimenticavo :


Sabatò 31 Marzò 2012 ( bisestile) raduno a S. Giuseppe per una gara ciclistica tra Nauticensi .

Tutti vestidi con la tuta molto aderente da vero ciclista, solo un stronzo vegnerà in carrozza coi cavài .(indovina chi !!)
Partenza dal suddetto villaggio con arrivo ad altissima velocita in quel di Kozina , sosta ristoratrice de Mahnič,…. senza limiti ai consumi.

El tragitto sé svolgerà tutto sulla ‘Ciclabile’, con permesso de investir quei .zzo de pedoni e anche tutti i cani al seguito.
Rientro previsto sul stesso percorso in data da definire .

Seguirà , con calma , la comunicaziòn dell’ora esatta del concentramento che comunque…. sarà sicuramente un’ora legale.

Caiciacioconcicio



Fatta la xe - Pagina 23 Bike_a10
Ciacio
Ciacio
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 2321
Età : 65
Luogo di residenza : trieste
Data d'iscrizione : 01.03.08

Torna in alto Andare in basso

Fatta la xe - Pagina 23 Empty another brick OFF the wall...

Messaggio Da fabio de grandis il Gio Mar 29, 2012 10:19 am

Ciao emilio...
grande ed indomito puttaniere e paladino dell'informazione formattata.... cosa sara' mai la nostra vita da oggi in poi senza il magico momento del tg4 che per anni hai saputo puntualmente donarci.
Svuotate di ogni senso, le nostre menti vagheranno sperdute nelle infinite vie del digitale terrestre per l'eternita', consapevoli del fatto che ben poca cosa sara' la rassicurante presenza del telecomando...

E cosa dire poi dell'angoscia che ci pervadera' quando alle sette di sera, schiacciando il tasto 4, liso e consunto della nostra protesi preferita, non vedremo piu' apparire la tua merdosa facciona da consumato leccaculi per anni somma artefice della nostra regolarita' intestinale.

Vai emilio, sii libero di farti processare e condannare per le poche nefandezze della tua vita di cui siamo riusciti a sapere.. vai e racconta anche ai giudici le verita' insostenibili che da sempre hai saputo propinare a noi con fiero cipiglio ed indomita fede.

Vai emilio... vai... noi sapremo, dall'angolo della nostra profonda amarezza accettare con coraggio quel che verra'... in fondo la cosa importante... quella che conta davvero...

E' CHE TU TI SIA TOLTO DAI COGLIONI!!!

cicio
fabio de grandis
fabio de grandis
1° Maresciallo Luogotenente
1° Maresciallo Luogotenente

Numero di messaggi : 588
Età : 64
Luogo di residenza : bacau romania
Data d'iscrizione : 08.04.08

http://www.cameradecomertbacau.ro

Torna in alto Andare in basso

Fatta la xe - Pagina 23 Empty Re: Fatta la xe

Messaggio Da Sandro il Gio Mar 29, 2012 4:58 pm

Amen!
Sandro
Sandro
1° Maresciallo
1° Maresciallo

Numero di messaggi : 415
Età : 66
Data d'iscrizione : 24.12.07

Torna in alto Andare in basso

Fatta la xe - Pagina 23 Empty In verità.

Messaggio Da Ciacio il Gio Mar 29, 2012 10:21 pm

Non mè gà mai piàsso la Svizzera .
Solo montagne , pochissimo mar e anche quel poco ...solo in qualche acquario , non sopporto l’emmenthal , i formaggini Tigre e l’unica cioccolata che mè piasi xè i Pernigotti .
Nanche i svizzeri mè xè simpatici , troppo tacài al soldo , per i bori quella gente xè pronta a tutto ..
Ieri però gò letto una notizia singolare , una banca del paese più neutrale del mondo gà rifiutà un versamento superiore ai due milioni e ½ de euri.
Come mai ?
Perché un alpestre bancario sé rifiuta de metter in musina una cifra simile ?
Iera soldi falsi ?
Iera sodi sporchi?

Eh sì , iera soldi sporchi , anzi sporchissimi .

Purtroppo anche in questa miserabile vicenda vedemo coinvolto Emilio .
L’ottantunenne Emilio gà più morbin de un diavolo della tasmania , ex grande amatore , el gà rivà a trasformarse in ruffian e anche magnaccia sfuggendo alla legge e incolpando un’altra ½ merda de suo amico.. tuttora in canon .

Inveze de trovar una coppia de badanti , Emilio sé gà impinì la casa de escort , solo per podèr contàr in giro che lui funziona ancora e che anzi…. più passa el tempo e più bravo el diventa.

Convinto de viver molto più del Cap. P.S. ( detto l’highlander ) l'ormai ex direttor gà la grande idea de metter un pochi de soldi al sicuro in una banca svizzera, per el futuro ...non sè sà mai .

A dìr el vero , l’idea ghè xè vignuda leggendo ‘ Papillon’ de Henri Charrière , quando el scopri el trucchetto del protagonista per tignir ‘al sicuro’ i pochi soldini che ghè permetteva de sopravviver alla Guyana Francese.
Entusiasta dell’idea ma confuso dalla senilità , Emilio sé inseriva i due milioni e ½ , tutti in biglietti da 50 e avvolti in una borsa della Coop ..biodegradabile.

Se all ‘epoca dei occultamenti intimi monsieur Charrière iera molto giovane , lo stesso non podemo dìr de Emilio ...tre giorni fà .

Differente el sistema muscolare , differente el metabolismo e non trascurabile l’entità della somma.

Non gò la più pallida idea de che volume possi aver 2 milioni e mezzo in banconote ma sicuramente lo immagino molto più grande de un centinaio de franchi , ....nonostante le abbondanti dimensioni delle ex banconote francesi .

Pessima anche la scelta della borsa , inserir un material biodegradabile in un posto pièn de materiàl biologico xè quantomeno una scelta azzardada.

Ancor peggiore l’idea del cappuccino e bombolone alla panna prima de passar el confin svizzero.

Me pàr de vedèr la faccia del cassier d’oltralpe quando sé ghè gà presentà davanti l’anzian Emilio , con le braghe piene de soldi frammisti a biomassa alla panna e nonostante el valor de tutta quella carta …nanche un foglietto de ‘igenica’

Sòn sicuro chè questa xè la vera storia , se iera solo una scorezzetta … el svizzero gavessi incassà.




Fatta la xe - Pagina 23 Europr10
Ciacio
Ciacio
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 2321
Età : 65
Luogo di residenza : trieste
Data d'iscrizione : 01.03.08

Torna in alto Andare in basso

Fatta la xe - Pagina 23 Empty La Fede

Messaggio Da Ciacio il Sab Apr 14, 2012 7:34 pm

Con l’aiuto della fede podemo viver la ns esistenza terrena con ..qualche garanzia .

Aver fede xè importante per tutte quelle persone che non sé senti sicure , che non gà la vòia de reagìr alle malefatte , che non gà la possibilità de imporse e che xè terrorizzade de quel che pòl aspettarle dopo la morte.

Aver fede , credo sìa traducibile in aver fiducia , o anche creder che un personaggio o feticcio gà delle proprietà superiori alle nostre nel superàr le malegrazie che la vita terrena giornalmente né proponi.
Forsi paragonar la fede alla fiducia xè riduttivo , credo che la fiducia sìa più appagante.
Gò visto in una tv del Polo Nord un’anziana signora che zigàndo a tutta forza la diseva : “ Sarò con Berto fino alla morte”

Orbene , stà anziana signora parlava cussì solo perché la sua aspettativa de vita xè molto ridotta o perché Berto gà ispirà fiducia nella sua vetusta mente ?

Stò fenomeno de Berto gà un successo clamoroso tra i semplici e anche tra i complicati , nonostante mezzo zervel in pappa el ns eroe continua a dispensar saggezza e consigli a tutti i paesani spaesài.

Qualche anno fà , gavemo messo el naso nei affari del Polo Nord , zercado de capìr se quel modèl de governo podeva trovar una qualche applicaziòn nel nostro mondo .

Quella volta Berto iera appena uscì da una brutta dorada sotto el pack , no mè ricordo quanti minuti de apnea sotto el iazzo , ma me ricordo benissimo che suo fìo , alla fine del tragitto , lò gà aiutà con un generator de corrente , rianimando el corpo ma non tutta la mente.

Brutta storia !

A distanza de qualche anno , sòn tornà a legger la cronaca politica de quel lontano Polo e gò trovà un Berto stazionario con la salute ma molto ridotto come Caporione.

Caporione vòl dìr un dignitario , un luminare , un notabile , una persona che non gà nissun problema a ricoprìr la carica de Ministro , con la possibilità de fàr annegàr centinaia de persone in mezzo al Baltico e con l’amico Frane ( detto “la tigre de carta”) , mètter a punto delle leggi per la salvaguardia della razza .

Suo baluardo iera la virilità , anche senza mai definir le dimensioni , Berto vantava una turgidità dell'organo copulatore erettile mai vista prima in nissuna bestia delle pianure e convinzeva i accoliti della potenza incredibile che sé nascondeva tra le coscie delle genti nordiche.

Andando in asedo el lobo frontale e con un riempimento del Solco di Rolando , difficilmente el povero Berto poderà assister al miracolo della trasformaziòn del pene e adesso che el suo slogan xè fanculizzà …comincia i ..zzi !!



Fatta la xe - Pagina 23 Albert10
Ciacio
Ciacio
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 2321
Età : 65
Luogo di residenza : trieste
Data d'iscrizione : 01.03.08

Torna in alto Andare in basso

Fatta la xe - Pagina 23 Empty Defaillance

Messaggio Da Ciacio il Sab Apr 14, 2012 9:57 pm

Berto , nei lontani e purtroppo ridotti momenti in cui el godeva dell’erectionem’, gà messo al mondo una sequenza de pesciolini e seguendo la magica legge del prof. Nicoli , el sé gà fermà a Tre .

Dal più potente membro della steppa esci , in ordine cronologico : Trota , Libertà ed Eridanio.
Tre campioni del seme nordico incalmà con ovuli sudisti e prepensionati.

Con l’arte teatrale de chi, nel antico West ,vendeva l’exilir di lunga vita , Berto trova sulla sua strada una compagnia de saltimbachi : una zitella con la sorella attrice , un avvocato saxofonista e macrocefalo , un docente con in testa tantissime idee confuse ma nanche un cavèl e altri fans che vedeva nel novo Circo una possibilità de guadagno .

La storia de stà truppa pòl esser letta su tutti i giornai da venti anni a stà parte ,… credo che non lo farà nissun ..troppe banalità , tutto parole e niente fatti.

Quel che el ns Berto mantien anche dopo la perdita del mezzo zervel , xè l’odio per i diversi , una specie de antipatia che sorgi dall’anima e che xè simile al fastidio che prova tantissime persone quando devi andar a magnar la pizza in un lebbrosario.

Questa sarà l’eredità per i merdaiòi che ghè gà sempre leccà el culo per fàr carriera , senza arte né parte ma con el stesso fastidio per le quelle differenze incompresibili a delle menti troppo agresti.

Purtroppo per el povero Berto , l’animo umano xè più egoista de ogni ideale .

Con el suo carisma e con le invenzioni riguardanti la sua potenza sul stramazzo , el gàveva convinto migliaia de persone sulla sua serietà , la sua integrità morale e prestanza del suo attrezzo .

In quasi venti anni , l’eroe gaveva raccolto una moltitudine de consensi , anche senza motivo , solo per una personalità integerrima (cucù) e sessualmente potentissima (cucù cucù).

Adesso come el fàrà a giustificar una moglie siciliana , una vice scimpanzè sudista e almeno due bambini autistici , senza contàr el pisello ridotto a cannella per le minzioni ?

Un semidio delle steppe ridotto a smerdàr la famiglia , a rinnegar el braccio destro e balbettar scuse senza senso , passando el potere in màn ad un mostrič deforme con qualche migliaio de scheletri nell’armadio e i ociai rossi .

Tornerò sull’argomento , rigraziando el Cielo che tutto questo accadi al Polo Nord .


Fatta la xe - Pagina 23 Lanter12
Ciacio
Ciacio
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 2321
Età : 65
Luogo di residenza : trieste
Data d'iscrizione : 01.03.08

Torna in alto Andare in basso

Fatta la xe - Pagina 23 Empty Solution

Messaggio Da Ciacio il Dom Apr 15, 2012 8:10 pm

Ormai la figura de Berto sé stà annullando in tutto el Polo.
Adesso, con la lesion cerebrale e familiare , l’emulo de Masaniello stà tirando i remi in barca , el stà più zitto che’l pòl combattendo con el suo carattere impulsivo e vulcanico .

Lui che iera abituà ad arringàr el popolo bue senza pèi sulla lingua , dimostrando con fanfaronade incredibili la possibilità de crear una nova Naziòn dove podeva prosperar la razza bruno-alpina e forse la rossa pezzata , senza spender energie e consumàr risorse per quelle merdose chianine o addirittura le bufale sudiste e negre !

Sò che parlar màl dei cerebrolesi xè come sparar sulla Croce Rossa ma dopo aver sentì le ragioni dei successori de sior Berto per restàr a galla , mè sòn ricordà una caterva de frasi e azioni provenienti del ex leader del Polo Nord e dei sùi valvassini.

Non citerò nanche una.

Quel che invece mè impressiona xè el comportamento del suddetto popolo bue che continua a creder in quel feticcio trabballante e col pannolon .

Gò dei conoscenti eschimesi che dichiara la totale fiducia al cagòn e che xè contenti de pagarghe le tasse alla famiglia , comprar le lauree per i autistici e spudarghe in faccia a quella che fino a l’altro ieri vigniva considerada la voce del profeta ..la siora Maura .

Credo che con un poca de calma , con la mente serena e senza el ricovero nei centri de igene mentale , freddi igloo senza riscaldamento e con una sola lampada a petrolio ,..... troveremo una scappatoia .

Un’ottima soluzion per fàr felici i miei conoscenti e tutti quei abitanti del Polo Nord che ragiona senza lobo frontale ..sarìa aprir una riserva privata , come quelle che i americani gà fatto con i Apaches , i Navajos e anche i Hopi, un territorio chiuso ai estranei de qualsiasi colorazion .

Mettendo dentro alla riserva tutti i simpatizzanti dell’ormai decaduto leader , stà gente gavessi finalmente una Naziòn tutta sua , senza scontrarse con la legge e i carabinieri , …un club privato insomma .
I podessi lavorar e pagarghe le tasse e le case a chi .zzo ghè pàr .

Bèn lontani da popolazioni con la pelle variopinta , i poderà accoppiarse tra lori , dando vita ad una razza monocromatica , bucolica e agreste.

Quando tutti sarà accomodàì nella riserva , chiuderemo el perimetro con un muro simile a quel in Terra Santa , più o meno sei metri de altezza e al vertice una matassa continua de fil spinà con dentro corrente a 380v .
Con le attenzioni che sé impiega nell’allestimento de un aquario , faremo in modo de crear anche dei accessi al mondo oriundo e mezzosangue ,… magari se un seguace de Berto sé rompi i coioni de magnar sempre caprino o de accoppiarse con una montanara che magna solo aio , el gaverà la possibilità de rientràr nel mondo promiscuo per un massimo de tre giorni e una volta nella vita.

Sò che xè fastidioso impor i visti sul passaporto ma quei soldi ghè servi ai ranger de guardia .

Metto un prospetto del progetto , naturalmente dopo i ultimi eventi i aspiranti sé ridurrà de numero
quindi sarà sempre possibile rimpicciolìr l’area della riserva.


Fatta la xe - Pagina 23 Padani10
Ciacio
Ciacio
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 2321
Età : 65
Luogo di residenza : trieste
Data d'iscrizione : 01.03.08

Torna in alto Andare in basso

Fatta la xe - Pagina 23 Empty Ultimo giorno

Messaggio Da Ciacio il Ven Giu 08, 2012 7:46 pm

Domani sarà presentada le nova nave scuola del Nautico , la “Umberto d’Ancona”

Oggi xè l’ultimo giorno del “Borino” un mito per tutti noi e anche per tanti altri.

Credo sìa doveroso ricordarlo con una foto de quando el iera in piena forma

Fatta la xe - Pagina 23 File0023


Un saluto anche al fenomenale Crew che gà accompagnà con affetto e professionalità el vetusto ‘legno’ nei ultimi anni fino al compiersi del fatàl destino e che per stà citaziòn adesso mè xè debitori de due spritz.

Ciao Borino …fatta la xè !
Ciacio
Ciacio
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 2321
Età : 65
Luogo di residenza : trieste
Data d'iscrizione : 01.03.08

Torna in alto Andare in basso

Fatta la xe - Pagina 23 Empty Re: Fatta la xe

Messaggio Da Longhi il Ven Giu 08, 2012 9:07 pm

Eh si giovinoti. Finissi un' era.
Longhi
Longhi
Capo di 3° Classe
Capo di 3° Classe

Numero di messaggi : 118
Età : 58
Luogo di residenza : Ultimo lembo d'Istria italiana
Data d'iscrizione : 12.12.07

Torna in alto Andare in basso

Fatta la xe - Pagina 23 Empty Fabio ...dove tu ?

Messaggio Da Ciacio il Gio Giu 21, 2012 12:43 am

Cicio non scrivi più !

Mì sò che el xè là ! El sé collega al forum e ..dopo el stà zitto.

Perchè el stà zitto ?

Chi gà la fortuna de conosser Fabio sà che el tipo non xè bòn de stàr zitto !

Che sìa l’età ?
Che sìa i eventi troppo deflagranti ?
Che nòl gabbi vòia de batter i tasti ?

Sò che tutto quel che scrivemo in stò forum pòl esser letto anche dal cinese amico de Jampa.

Sò anche delle pene che và incontro un gran signore quando esprimi le sue ineccepibili idee su una pagina web che pòl esser letta anche a Khao Lin.

Ma se el problema xè i riferimenti ai trangugia-e-divora che stà governando el Paese dei Allocchi ,
basta storpiàr i nomi come quella puttana de Fornetto o quel magnamerda-e de Montino .

Anche se l’utente medio del forum xè un geometra , sòn sicuro che con qualche piccolo sforzo ..el capirà !
E po’, non gavemo messo Lucio come moderator proprio perché el xè cussì bòn ?

Te prego Biofa , manda un segno , quà non sò più cossa inventarme, adesso mè cìogo un periodo de riposo e magari tra due mesi….. non esisti più el forum !!
Tutte quelle ore a postàr fotografie , radiografie , topografie , polografie… perse nel nulla !

Solo perché nissun vòl più scriver !

Mettite una man sulla coscienza e ..fatte coraggio !


Fatta la xe - Pagina 23 Fabio_11


Torna con noi sior Cicio ..alleluja !

Br1
Ciacio
Ciacio
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 2321
Età : 65
Luogo di residenza : trieste
Data d'iscrizione : 01.03.08

Torna in alto Andare in basso

Fatta la xe - Pagina 23 Empty Novella propedeutica in tot parti

Messaggio Da Ciacio il Dom Set 16, 2012 2:06 pm

Densità in Val Resia

Fatta la xe - Pagina 23 Kaiser10

Parte Prima

«Liderno»
Nei primi anni del secolo scorso a San Giorgio in Val Resia viveva Liderno Cargnelut , fìo de Giuseppe Cargnelut e della bellissima Caterina Fanìn, coltivatori diretti specializzài in alcune varietà pregiate de aio .

Purtroppo nel 1914 al povero Liderno ghè vièn consegnada la cartolina precetto , i grandi della Terra stava preparando la prima guerra mondiale e lui doveva andar fìn Pola per imbarcarse sulla nave ‘ Prinz Eugen ‘ della Kriegsmarine con el compito de servìr l’impero dell’Aquila Bicipite e zercàr de salvarghe el culo a Franz Joseph …. l’imperatòr de turno.


Liderno iera sempre vissù a San Giorgio , solo quando el gà dovù fàr la cresima el gaveva lassà el paese per andàr a Chiusaforte , ma dà quella volta nòl sé gaveva più mosso quindi ,…. zà capìr in’dò che stava Pola iera impegnativo , immaginemose assimilàr el concetto de ‘nave’ …..

Fatta la xe - Pagina 23 Prinz_11


Comunque de rìfa o de ràfa el mulo xè rivà a imbarcàr e dopo sei mesi de addestramento , quando el iera in grado de distinguèr la poppa dalla prua , finalmente i austriaci ghè dà una licenza per andàr a trovar la famiglia in Val Resia.

Còl sé gà presentà sulla porta de casa i due genitori xè restai de stucco , alto quasi due metri con una divisa che lo slongava ancora de più , senza contàr la bareta in testa e tutti i botoni lustri …el iera imponente come un armeròn !

Facile intuìr l’orgoglio dei Cargnelut ad aver un fìo marinaio, quando per lori l’unico contatto col mar iera quella rènga in mezzo alla polenta che i magnava per nadàl !

Vien preparàda subito la tavola con Liderno al posto d’onòr e Bepi che comincia a tempestarlo de domande :

Bepi – Allora fìo mìo come xè Pola ?

Liderno – Ahh ..de nò creder ! Xè tutto grande , tutto neto, là tutti stà bèn !

Caterina - Come tutti stà bèn ?? Perché ..noi stemo forsi màl ?

Liderno – No..no , no volevo dìr questo , intendèvo che là sé vivi in modo differente .

Bepi – Come differente ? Còntine dài ..no fàrte cavàr le parole de bòca…

Liderno – Bòn , …..per cominciàr .. le strade xè tutte covèrte de piera e de notte le vièn illuminade con tante lampade impicade sù’n pàl .. de giorno xè gente pagada dall’imperatòr per scovàr perterra e tignirle nete .
I cavài a Pola i lì dopra per zuccar le ‘carrozze’… che sarìa come el carro de ludame de zio Ilario solo che le gà el plafòn e dentro invezze del concime xè le poltrone.
Tutti gà indosso le scarpe e quando che servi , i và a far i bisogni in una stanza che sé ciama «Abort».

Ahh sii… me dimenticavo …quando te entri in una camera non ocòri impizzar el lume , basta giràr un botòn e la camera diventa ciàra …ssai più ciàra che còl lume !

Caterina – Bah .. i gavèrà le strade nète e de piera , i porterà le scarpe , i gàverà i lumi col boton ..ma ..devi esser dei bèi schifosi se i và tutti a sporcar in stò abort !!
E chi gà el coraggio de andar a svodar una stanza piena de cacca ??
Assài meio drìo el nostro gelso che con la piova no restà niente !

Liderno –No, non xè cussì .Dentro l’abort xè una grande scudela con un buso sul fondo . Te devi sentarte sòra e quando te gà finì basta tirar un spago e vien un casìn de acqua che manda tutto zò pel buso .

Bepi – Ma allora in stò abort xè anche un pozzo ?!
E po’ ..dove và a finir l’acqua e tutto el resto ?

Liderno – Mmm…no sò , mì no gò visto nissùn pozzo , ….come che rìva l’acqua ..no gò idea e per dìrla tutta no sò nànche dove la và a finìr !

Caterina – Bòn …. Bepi lassilo in pase , no te vedi che el xè emozionà per esser tornà a casa!
Tì invezze pìcio mìo .. còntine della tua nave .

Liderno – Ah ..la xè bellissima ! La xè longa come tre campi e larga come mezzo campo , mì dormo int’ùn sacco impiccà tra due pài e passo tutto el giorno a lustràr i ottoni col sugo de limon e una strazza de piatti .
Ma la grande meraviglia xè che la ‘Prinz Eugen’ .. xè tutta de ferro !!!

Caterina - De ferro ?? Ma come xè possibile ??

Bepi –Tè sòn sicuro che la sìa proprio de ferro ?

A quel punto Liderno sé alza , el và al pozzo che xè in cortìl , l’impinissi un secio de acqua e lo metti sulla tavola.
Dopo el và a ciòr el fèro per stiràr dè sù mamma e con l’aria de chi ‘che sà..’ el sé rivolgi ai due increduli genitori :

Liderno – Forsi no gò capì el meccanismo che fa sparir la merda nei abort , forsi non mè xè ciàro perchè la luce sé impizza girando un botòn, ma che la nave de ferro galleggia ..posso provarlo davanti de voi !

E senza aggiunger altro, el metti el fèro per stiràr nel sècio de acqua .

Fatta la xe - Pagina 23 Ferro_10

Sgomento , el neo-marinaio vedi finìr el fèro sul fondo del stagnaco senza el minimo accenno a vòler galleggiàr .

Perplessi e delusi dalla dimostraziòn i due genitori zerca de rifrancàr el povero Liderno:

Caterina – A mì mè pareva impossibile !
Sicuramente la ‘Prinz Eugen’ galleggia per una volontà divina ..ecco sì ..xè un vero miracolo !

Liderno - Ma là vizzìn xè anche la ‘Viribus Unitis’ , la ‘Tegetthoff’ e la ‘Szent Istvan’ ..possibile che anche lore stìa sù per intervento divino ?

Bepi – Ma sicuro !!
Non uno.. ma quattro miracoli ,… che fortunà che tè gà .. fìo mìo… a servir l’Impero con una flotta finalmente in grazia de dio !


Ultima modifica di Ciacio il Sab Set 22, 2012 5:39 pm, modificato 1 volta
Ciacio
Ciacio
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 2321
Età : 65
Luogo di residenza : trieste
Data d'iscrizione : 01.03.08

Torna in alto Andare in basso

Fatta la xe - Pagina 23 Empty Novella propedeutica in tot parti

Messaggio Da Ciacio il Sab Set 22, 2012 12:40 pm

Densità in Val Resia

Fatta la xe - Pagina 23 Kaiser11

Parte Seconda


«Don Susta»
Finissi la licenza e Liderno torna a Pola dove lo spetta la nave del Kaiser per farse lustràr i ottoni …

Fatta la xe - Pagina 23 Prinz_13

… ma la storia del fèro per stiràr continuava a tormentar siòr Bepi .

Dopo aver passà qualche giorno in grande ansia , el decidi de consultar el parroco de Chiusaforte , l’unico che gaveva un’istruzion tale da risolver le sue angosce.

El parroco iera un ungherese capità in quella zona qualche anno prima .
I lò gaveva trovà dentro una stalla che el zercava de morsigàr una famiglia de porchi.
Quando i gendarmi lo gà portà del giudice el sé gà giustificà disendo che la fame lo gaveva costretto e che iera la prima volta che succedeva.

El xè stà condannà a due anni de lavori forzati ma quando el gà firmà la sentenza… tutti i presenti xè rimasti stupìdi dalla facilità con cui el gà scritto el suo nome : Lajòs Zsustàrvyec !

Uno che scrivi una roba del genere devi per forza esser una persona assài istruìda !

E cussì Lajòs gà contà che lui iera prete e che el sfuggiva alle persecuzioni dei mugik , quei brutti comunistazzi che preparava la rivoluzion contro el Zar Nicola ,…tanto in Val Resia nissun saveva la differenza tra l’Ungheria e la Russia e tantomeno quella tra un Zar e un Kaiser!

Fatta la xe - Pagina 23 Austri11
A quei tempi… zà savèr scriver iera ssài raro , pò scriver quelle parole cussì difficili iera considerà un dono del cielo e ….dìtto fatto .. el zingano xè stà grazià e subito dopo nominà parroco , godendo del rispetto de tutti ,…. tutti… meno la famiglia dei porchi.

Naturalmente nella valle pochissimi ièra in grado de pronunciar el suo nome , cussì ..i lo ciamàva “ Don Susta” .

Lajòs Zsustàrvyec , el diseva messa solo in ungherese e qualchidùn sospettava che le omelie no iera altro che articoli de cronaca che’l leggeva sù’n giornal de Budapest , però el iera una persona erudida e questo non sé podeva negarlo .

Una domenica mattina Bepi rìva a Chiusaforte , el spèta che sìa finida la messa e finalmente l’incontra el curato.

Bepi – Bongiorno siòr Don Susta , sòn vignù de lei perche me servi una spiegaziòn e visto che la xè ungarico…. la gavèrà sicuramente esperienza de robe marinariche .

Don Susta – Ma certo mio caro Cargnelut , el mio xè un popolo de poeti , de santi e de navigatori , bèn pochi xè i segreti del mar che non conosèmo!

E cussì , Bepi ghè conta tutta la conversazion con Liderno ,…. de Pola , della ‘Prinz Eugen’ e anche del fèro per stiràr.

Bepi – Allora , padre ..lei còssa la pensa ?
Pòl esser che mìo fìo sé sìa imbarcà ….sòra un miracolo ?

Don Susta – Mah ..che tù fìo non gaveva tutte le galline in caponèra lo savevimo zà prima chè’l parti , però anche se el xè un poco insempià non vòl dir che’l sìa bugiardo .
Vien con mì , anche oggi sòn invità a pranzo dalla vedova Zorut cussì magnemo insieme e te spiego el mistero dei corpi galleggianti.


Fatta la xe - Pagina 23 Galleg10

«La vedova Zorut»

El suo nome iera Margherita ma in paese tutti la ciamàva Ita , una gran bella donna che da solo sei mesi gavèva perso el marì .
Ufficialmente el poveretto iera stà magnà dai lupi ma in Val Resia non sé gaveva mai visto nanche.. un càn randagio... cussì le malelingue insinuava che siòr Zorut lò gaveva fatto sparìr don Susta , per aver libertà de manovra con la procace valligiana.

Dunque , el parroco e sior Bepi rìva a casa della vedova ..

Don Susta – Bongiorno siòra Ita , ghè gò portà l’amico Cargnelut , magari magnemo un boccon insieme …che dopo devo spigarghe ùn due robette .

Siòra Ita - Benvenuto siòr Bepi , ..per desinàr non xè problemi , giusto l’altra settimana el reverendo gà mazzà quei quattro porchi che xè stai la causa del suo arresto , cussì gavemo carne e luganighe fresche ma bisogna che andè a ciòr el vin …visto che el nostro amico parroco ieri sera gà bevù tutta la damigianetta .

Contento de poderse sdebitar per l’invito a pranzo , Bepi sé offri de comprar lui el vin e col prete i và in bettola.
Intanto che l’osto impiniva la damigiana i due scambiava qualche battuda bevendose un quartìn come aperitivo.

Bepi – Orca .. don Susta alla fine la gà comprà quei porchi che la stava per mandàr in disgrazia !

Don Susta – Assolutamente no !
Quei porchi xè morti a causa de un fulmine cascà su quella stalla maledetta .

Bepi – Ma se no piovi da almeno due mesi !?!

Don Susta - Xè stà una saetta divina che gà portà la giustizia in stà valle impestàda de peccatori !
Infatti sior Delbello che tigniva quelle bestie in stalla spetàndo nadàl , dopo el fulmine gà deciso de regalarmele in cambio delle penitenze per un anno de confessioni , e posso garantirte che el gà fatto un bòn affàr … se tè savessi cossa combina quel vecio làido …e quanti bori el sé magna coi sùi vizi ..

Cargnelut no xè mai stà un pettegolo e quindi el fà morìr là el discorso.

Dopo un altro quarto , i và a casa de siora Ita dove i magna e i bevi come sé fussi la festa del patrono .
Ciacio
Ciacio
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 2321
Età : 65
Luogo di residenza : trieste
Data d'iscrizione : 01.03.08

Torna in alto Andare in basso

Fatta la xe - Pagina 23 Empty Novella propedeutica in tot parti

Messaggio Da Ciacio il Lun Set 24, 2012 10:54 pm

Densità in Val Resia

Fatta la xe - Pagina 23 Kaiser13

Parte Terza

«La Densità»


Alla fine del pasto , el priore sé rivolgi alla vedova:

Don Sùsta – Lei siora mia.. la xè una còga eccellente ma devo ancora approfittar della sua cortesia chiedendoghe de usar el suo acquario , me servirà anche un frutto e se la mè impresta el fèro per stiràr .

Siora Ita – Bòn , l’acquario tè sa dove che’l xè , ecco quà el fèro e per quel che riguarda el frutto gò solo banane , zuchette , melanzane, due panoce e qualche cetriolo .

Bepi resta un poco perplesso per quella lista .. , ma essendo ospite el fà finta de niente .

Don Sùsta – Ecco, và bèn stà melanzana , tì Bepi ciòl el fèro , la balanza e vième drìo.


Fatta la xe - Pagina 23 Melanz11


Con passo sicuro el sacerdote và sù per le scale e senza esitàr el verzi la terza porta nel corridoio del primo piàn ,.. la camera de letto de siòra Ita !

Entrando nella stanza a Bepi ghè casca l’ocio sul breviario del prete pozzà sul comodìn e una sua tonaca sulla sedia.
Bepi gà pensà che el chierico tìgniva là le sue strazze perché nòl gaveva posto in canonica ,… quando la sua attenziòn càsca sull’acquario davanti el letto .
Iera un grande vaso de vetro con dentro almeno cinquanta litri de acqua e tre pessi rossi.

Bepi – Però che bèl stò acquario ..e che idea moderna a metterlo proprio a pìe de letto !

Don Sùsta – Mah .. tè dirò …per mì xè un grande intrigo !
Quando xè de cambiàr l’acqua bisogna portàr su per le scale almeno otto sèci pieni e dopo…. bisogna stàr’tenti a come tè sé movi sùl letto !
Però dèsso a noi , el né torna comodo !
Àle Bepi , metti la melanzana nell’acquario !

E Bepi tòcia el ‘frutto’ de siòra Ita nella vasca...

Fatta la xe - Pagina 23 Melanz12
Don Sùsta - Ecco ..tè vedi che la galleggia !

Bepi – Sì.. sì ..questo lò gò capì …ma la ‘Prinz Eugen’ no xè fatta de melanzane , quella nave dovessi esser de ..ferro !!

A quel punto el turbà genitòr tira fora de l’acqua la melanzana , el metti el fèro per stirar nell’acquario e …come ghè xè successo a suo fìo Liderno …quel perfido attrezzo và in fondo !

Fatta la xe - Pagina 23 Ferro_11


Bepi – La gà visto padre ?
Adesso i casi xè due : o mio fìo xè tutto mona …o la nave stà a galla per un miracolo !

Don Sùsta - Ahh… Bepi ..Bepi …tì tè sòn toppo furioso e anche ssài emotivo !
Prima de parlar de miracolo bisogna fàr le giuste considerazioni .
Per prima roba , Liderno non sarà tutto mona ma almeno per metà....sì.
Secondo , stò ..zzo de fèro xè n’dà in fondo per colpa della “densità” , un parametro che forsi a San Giorgio de Val Resia non esisti ma che xè bèn conossù in tutto el mondo.

Adesso , anche se gavemo un poco bevù , zercherò de spiegarte come funziona el rapporto tra massa e volume ma stà tranquillo che la ‘Prinz Eugen’ xè sicuramente de ferro e la galleggia per una legge fisica e non per l’intervento de nostro signore .
I miracoli xè tutto un’altra roba , fidite de mì ..che sòn del mestier !

La galleggiabilità xè la prima forma de discriminaziòn che tutto el Creato gà dovù subìr dopo el terribile peccato de Eva con quel deficente de Adamo

Infatti , prima dello « scòncio » …no galleggiava…..niente !!

A provarlo xè proprio le antiche scritture dove vien dichiarà che nostro signore con un semplice diluvio gà coverto tutto e tutti , a parte Noè con le sue tre razze variopinte e carighe de bestie…….sinò cascava el palco !
Dopo la ‘Grande Piova’ , con el ritiro delle acque , tutto xè cambià !
I minerali , i fèri per stirar e la roba che gaveva una certa consistenza doveva restàr sotto acqua mentre tutto el resto trovava qualche maniera per vignìr a galla.
Adesso xè inutile recriminàr , anche se vièn vòia (con ragiòn) de mandar a remèngo Eva e Adamo....bisogna stàr al giògo e risolver la criminale disparità con i poveri mezzi che gavemo a disposiziòn !

Fatta la xe - Pagina 23 8_dedi10

El presbitero comincia a misurar la melanzana... longa una spanna e un dedo , che sarìa come dìr 9 dedi , la larghezza invezze risulta de due dedi e mezzo
Mettendola in balanza vièn fora che la pesa 0,32 kili.

Fatta la xe - Pagina 23 Stader10

Dopo el ciòl in man el fèro per stirar e misurandolo.....el scrivi col lapis sù’un toco de carta :
« lungo una spanna , largo mezza spanna , alto un’altra mezza spanna e pesa tre kili .
n.b. devo ricordarme che el xè a forma triangolare …sinò và tutto a pèri »

Bepi – La vòl dìr che dopo gaverlo misurà…… el fèro starà a galla ?

Don Susta - No ! Proprio no !!
Te devi aver pazienza perché con stì dati importanti e con delle formule segrete che savèmo solo noi sacerdoti , poderò scoprìr qual xè el volume della melanzana e de quel .zzo de fèro.
Adesso và zò de siora Ita , bevi un bicer e lassime in pàse che devo fàr i conti.

Cargnelut và in pianoterra dove la vedova stava disbratàndo la tavola …

Bepi – El parroco mè gà mandà vìa perché el devi combinar qualcossa còl volume , ma gò paura che el sìa un poco imbriago ..visto che el grammofono xè quà zò …in soggiorno !

Fatta la xe - Pagina 23 Gramma10

Bah , lassemolo fàr …mì finirò quel poco de vin che resta …


Siora Ita – Ma sì , sior Bepi ,la sé bevi el vìn , tanto… el parroco sà sempre come risolver tutto .
Ciacio
Ciacio
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 2321
Età : 65
Luogo di residenza : trieste
Data d'iscrizione : 01.03.08

Torna in alto Andare in basso

Fatta la xe - Pagina 23 Empty Novella propedeutica in tot parti

Messaggio Da Ciacio il Sab Set 29, 2012 10:50 am

Densità in Val Resia


Fatta la xe - Pagina 23 Kaiser14

Parte Quarta


« Sior Delbello »


Dopo una mezz’ora el prete ciàma sù Bepi che ormai carigo … a malapena gà rivà a fàr le scale spandendo bona parte del bicer che el sé portava drìo .

Don Stusta - Ecco , adesso posso farte capìr perché la melanzana stà sù e invezze el fèro và zò !

Bepi – Chè melanzana ?…Chè fèro ?

Don Susta - ..zzo Bepi! Te vòl che tè spiego o te sòn quà a ciòrme pèl daür?

Bepi – La mè scusi reverendo , d’ora in poi starò serio , tanto ..el vìn xè finì e pèzo de cussì no poderò comportarme.

Don Susta - Bòn , scolta e sta’tènto!
Te mè stà seguìndo !?

Bepi – Sì ..sì …me solo distìro un poco …


El prelato iera visibilmente agità , un poco per l’effetto del vìn , un poco per la responsabilità de docente e molto per la vicinanza della vedova Zorut !
Bepi cominciava a ronchizzàr stravacà de fianco al letto , ma el sacerdote imperterrito continuava coi sùi teoremi…

Don Susta – Se noi , montanari e peccatori , dividemo i pesi dei ammennicoli che gavemo sotto màn per el volume degli stessi troveremo quella schifosa ‘densità’ che tanti malanni gà portà su stà terra !
Visto che la colpa de tutto.. xè sempre quell’infernale acqua , gò misurà e pesà l’aquario e posso dìr con sicurezza che l’insipido liquido gà una densità de 8 kg /spanne cubiche e…. sé faremo le dovute operazioni coi numeri giusti , troveremo che :
Quella della melanzana xè de 4 Kg / spanne cubiche e quella de fèro per stiràr de 47 kg / spanne cubiche.
Adesso , anche quel mezzo mona de tuo fìo pòl capìr che 4 xè meno de 8 per cui la melanzana galleggia …..e dopo .. che 47 xè più grande de 8 per cui… el fèro và in fondo !
Adesso che te gà capì come funziona , bisogna considerar che la ‘Prinz Eugen’ non xè fatta come un fèro per stirar , la gà le cabine , i corridoi le sale mensa e tanti altri posti svodi .
Se i dati che gà riferì Liderno xè veri …la densità della nave, sarà de circa 5 Kg/spanne cubiche …quindi più picia de quella dell’acqua ….per cui la galleggia …. altro che miracolo! …Xè tutto una questiòn de numeri !!
Bòn , spero de esser stà ciàro e adesso alzite e và für di balls ,… andando vìa sèra bèn la porta e mandime su la vedova…che xè l’ora del ‘Gloria’.

Ubidindo all’autoritario parroco , dopo dieci minuti Bepi sé trova sulla strada che lo porterà fìn San Giorgio , una quindicina de kilometri tutti in salita e un solo punto de ristoro lungo el percorso, la trattoria Sponza a Resiutta .

Fatta la xe - Pagina 23 Sponza10

Cussì per ciapàr un poco de coraggio el sé ferma in osteria .. un’ultimo quarto…. prima del lungo tragitto in solitudine.

Pèna messo pìe nella locanda , el sé senti ciamàr – Sior Bepi , la vegni a sentarse con mì ! - ..iera Delbello , l’ex paròn dei porchi.
L’anziàn appartigniva ad una antichissima famiglia della Val Resia.
La leggenda diseva che i primi Delbello iera giunti nella valle con l’occupaziòn dei Illiri , una maniga de farabutti e sbarufanti che zà lè combinava de tutti i colori nell’era del bronzo !

El vecio non gaveva interessi solo nei suini , lui gestiva la quasi totalità dei affari a Chiusaforte , da tutti el iera considerà un maggiorente del paese ..un’autorità insomma.

Bepi – Oh .. sior Delbello… quanto tempo …la trovo in gran forma !

Delbello – Caro mio , la cura xè sempre quella :’ Bacco ,Tabacco e Venere ‘ senza risparmio de energie , bisogna godèrse la vita sempre e comunque !

Bepi – Boh …mì la savevo in un modo differente , ma se la dìsi lei….

Delbello – Allora ,cossa tè porta da stè parti ? Se tè sòn qua per vender l’aio … te sà che mì te lo compro al prezzo più bòn de tutti i altri , sòn un grande estimatòr dei tùi superbi prodotti !

Fatta la xe - Pagina 23 Aglio_10

Bepi - No ..no ..sòn andà a Chiusaforte per vèder Don Susta , gavevo bisogno de una spiegaziòn .

Delbello – Ahh grande omo Don Susta !!
Giusto l’altra settimana ghè gò regalà quella maledetta famiglia de porchi che tignivo per la zena de nadal in piazza del paese.

Bepi – Ah sì ..el parroco me gà parla de un’evento miracoloso riguardo quelle bestie .

Delbello - Miracoloso ??? Xè stàì TRE miracoli , ùn dopo l’altro !!
El primo xè che invezze de finir in un campo de lavori forzati el nostro bravo ungherese xè diventà el pastore de tutte le anime della valle .
El secondo xè stà un fulmine senza tuono in una sera senza nuvoli in ciel …che và a cascàr proprio sora quella stalla del diavolo !
El terzo xè che el fulmine non gà brusà i porchi ma li gavemo trovai macellài come se la saetta fossi stà un porzitèr !!

Bepi – Orca ..ma la xè sicuro che xè stà un fulmine a compièr la strage ?

Delbello – Certo che sòn sicuro , don Susta e la vedova Zorut gà testimonià in ciesa de aver visto el lampo abbatterse sulla stalla de quelle brutte bestie che gaveva indotto in tentaziòn el povero prete.. portandolo quasi alla rovina.
Quei porchi iera mandài dal demonio …. sòn ssài contento de avergheli consegnai al bravo sacerdote e ….senza nissùn tornaconto !

Bepi – Mamma mia …come xè tardi , arrivederci sior Delbello la mè scusi ma gò tanta strada de fàr per tornar a casa , la ringrazio per el quartìn e a buon rendere .
Ciacio
Ciacio
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 2321
Età : 65
Luogo di residenza : trieste
Data d'iscrizione : 01.03.08

Torna in alto Andare in basso

Fatta la xe - Pagina 23 Empty Novella propedeutica in tot parti

Messaggio Da Ciacio il Sab Set 29, 2012 1:55 pm

Densità in Val Resia

Fatta la xe - Pagina 23 Kaiser15


Ultima Parte


« Le Conclusioni »


Cargnelut sé incammina e col fresco ghè passa lentamente la nebbia che el gaveva accumulà nel zervèl bevendo come una piria per tutta la domenica.
Camminando sù per la rìva , Bepi gà el tempo de analizzar tutto quel che xè stà ditto e fatto durante la giornata .
Con la mente un poco più lucida el comincia metter a fogo tutta la situaziòn .


Fatta la xe - Pagina 23 Mappa_10

Quando el rìva a casa xè ormai notte fonda e siora Caterina lo stava spetando alzada e anche un poco preoccupada .

Caterina - Bepi , finalmente te sòn tornà , povero marì mio chissà come te sòn stanco con tutta stà strada ! Te vòl un bicer de vìn ?

Bepi – No , per qualche giorno niente vìn , sentite qua che devo spiegarte un poche de robe .

Per cominciar , no metteremo più le esche invelenade per i lupi ,.. no servi .

Mè sòn fatto spiegar qualcossa circa le navi de ferro , …no gò capì ssài ma credo che Liderno , tra tanti difetti ..almeno nol xè un cazzabale .

Se proprio te devi andàr a messa , credo sìa meio che tè frequenti la ciesa de don Tamburs a Stolvizza , el xè anzian e mezzo sordo ma penso che el sìa più discreto de don Susta per quel che riguarda le confessioni .

A sior Delbello ghè aumentemo el prezzo dell’aio ,… sò che el pòl pagar.

Ricordite de no dirghe mai a nissùn che gavemo tre porchi in stalla .

Per finir …..ti tè sà cossa xè “L‘Ora del Gloria “ ?

Caterina – Baahh …siiiiii .. ..xè una specie de penitenza …ma dèsso che n’darò a confessarme de don Tamburs …..no gà più nissuna importanza ……

Bepi – Ah ..ecco…………...
Ciacio
Ciacio
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 2321
Età : 65
Luogo di residenza : trieste
Data d'iscrizione : 01.03.08

Torna in alto Andare in basso

Fatta la xe - Pagina 23 Empty Barcolana no profit.

Messaggio Da Ciacio il Lun Ott 15, 2012 11:07 pm

Fatta la xe - Pagina 23 Ogo_ba10
La mera verità xè : Tradimento !

Dopo una settimana de consulti , l’oracolo dava per vincente assoluto el “Virus”.

La barca della Nine Monkeys Lobby iera la favorita per voleri divini e anche secolari , con la presenza del Bis Salt Sardon Consorzio a bordo , l’ammiraglia scarlatta iera destinada al massimo trionfo , annullando gli inutili sforzi dei altri 1736 contendenti .


Fatta la xe - Pagina 23 Virus10
Nonostante el benvolere celeste , per sicurezza , xè stà imbarcà el fiòr fiòr dei navigatori nauticensi , nomi altisonanti che nel nostro mondo significa garanzia assoluta !
Coraggiosi , eclettici e temerari , marinai sopraffini con un’esperienza quarantennale , capaci de manovre fulminee quanto intrepide , veri leoni marini con abiltà sconosciute ai più .

Purtroppo l’ardimento dei nostri impavidi xè stà turlupinà in maniera sfacciata da quel stronzòn de Eolo !

El dio delle arie gà preferì agevolàr un equipaggio de teutoni , cultori de capuzzi e patate ... nutrimento indispensabile per la produziòn dell’elemento decisivo .

Nonostante el mancato successo , sèmo tutti vicini al 'Super Crew' confidando nella vittoria ineludibile della prossima ediziòn.

Onori e Gloria alle ns Simie.

Con ammiraziòn incondizionata

Ciacio

Ultima ora : non sè gà presentà all’appello el Direttor , speremo che la delusiòn non lo porti a qualche atto insano !
Ciacio
Ciacio
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 2321
Età : 65
Luogo di residenza : trieste
Data d'iscrizione : 01.03.08

Torna in alto Andare in basso

Fatta la xe - Pagina 23 Empty Dedicato

Messaggio Da Ciacio il Sab Nov 17, 2012 5:19 pm

‘EX’


23 dicembre del 1994


Alfio stà girando come un zurlo per comprarghe el regaletto de nadàl alla moglie , passandoghe davanti el decidi de farse una tartina e una birra nel storico buffet de Marascutti in via Battisti.
El banconier ghè consiglia un piattin de caldaia e un pochi de capuzzi , tutto roba genuina che sicuramente xè meio de una tartinetta con la maionese stanca .
El mulon stà titubando , anche perché i capuzzi ghè pòl restar sul stomigo , quando el sé senti zuccàr per un brazzo da una signora rossa de cavèi , coi ociai e vestida come una quindicenne.

Alfio - ..zzo , no la pòl stàr più attenta ! …brutta stronza de vecia …

La rossa fà finta de non sentir quell'ingiuria

- Ma te sòn proprio tì !! Si ..si… te sòn proprio Alfio ….no te sé ricordi de mì ? ..Sòn Zora !!

Alfio - Zora…. chi ?

Zora - Ahhh …te sòn sempre uguale , ….sempre pronto a scherzar …

El povero Alfio non scherzava , anzi el iera un poco stremì trovandose davanti stà sconosciuta tinta de rosso che sé atteggiava a teenager.

L’intraprendente Zora , vedendo el disgrazià perplesso , la sè alza una braga del fusò e la mostra un tatuaggio sul polpaccio , un cobra a colori con i oci un poco storti .

Alfio – Ah… ecco …Zora … quela Zora !

La sgallettada diventa seria de colpo - Come ..quela Zora ,… quante altre Zore te gà conossù ?

Alfio – Ma dài…. scherzavo , ….. te sa come sòn fatto !!

In effetti , quel serpente strabico riportava el pollo a venti anni prima , epoca remota ma densa de avvenimenti abbastanza importanti .

El ricordo più straziante iera la scomparsa della vespa da sotto el porton , rubada nella notte e mai più ritrovada.

In quel periodo nella vita del giovane sé avvicendava tutte le esperienze che generalmente aiuta alla formazion del carattere , solo che nel suo caso le sé presentava in maniera convulsa e disordinata.
La perdita della vespa vigniva in parte compensada dall’auto che ghè gaveva comprà papà e mamma , la scola lo martoriava con pretese sovrumane , i amici lo coadiuvava nel compier tantissime nefandezze e l’unica nota positiva iera ..ela ..Zora !

Bellissima , due anni più anziana e quindi molto più esperta della vita , esuberante e mai stanca , sempre disposta a combinarle de tutti i colori !
I due formava una splendida coppia che podeva sperar in un lunghissimo futuro , ma …..

Eh sì , purtroppo questa magica love story sé gà inceppà per un semplice ‘ma’.

Adesso però tornemo nel buffet e seguimo l’incontro tra i due ex morosi.

Alfio – Scolta , mì stavo per ordinàr , te vòl che ciolemo qualcossa insieme… magari sé sentemo un poco e sé fèmo una ciacolàda ?

Zora – Bèn volentieri , non tè sà quanto piazzèr me gà fatto incontrarte dopo tanto tempo!
Mì ciolerò crodeghin , ùn pèr de cragno , capuzzi , brovada e verze in tecia .

Sentindo l’ordinaziòn della passata morosa , ad Alfio ghè corri un brivido per la schena !

De colpo el sé ricorda la fine de un’amor che sembrava inossidabile , con focose picade e dolcissime effusioni , la bellissima Zora riusciva a passar dall’estasi all’orrore per colpa de una dieta sbilanciada.

Se all’alimentaziòn non proprio leggera , sé aggiungi un controllo troppo approssimativo della back-valve , xè facile intuìr el significato de quel ‘ma’ de cui parlavimo prima .

Alfio – Allora , vedo che tè piasi sempre la cusina pesante .

Zora – Ma certamente ! Sòn sempre stada una buongustaia , infatti sèmo stài insieme per quasi un’anno ….eh eh !
Però , dopo el quarto fìo devo stàr attenta con le verdure cotte , le mè fà un poca de aria .
Ma oggi festeggio el nostro incontro dopo venti anni e quindi.. approfitto !

Alfio - Orca , te gà fatto quattro fiòi ?

Zora – No , ghè né gò fatti cinque ma el primo vivi con suo papà .

Alfio - E quei altri quattro ..gà un altro papà ?

Zora – Si , quei stà con mì , solo che i dormi a casa dei rispettivi papà perché i disi che de notte fazzo troppo rumor.

Alfio – Come troppo rumor ? No te mè dirà che ancora adesso te mandi in risonanza le suste del letto !?

Zora - Ma daiiii !
Però se tè gà tempo , podessimo darghe una revisionada …alle suste intendo.

Alfio - Orca come xè tardi ! Devo proprio scampar , te lasso el numero de telefono 0403894233 , chissà che non trovo qualche momento …magari per un caffè .

Inutile dìr che el numero iera posticcio e che Alfio non và più in centrocittà dal 1994.


Fatta la xe - Pagina 23 313
Ciacio
Ciacio
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 2321
Età : 65
Luogo di residenza : trieste
Data d'iscrizione : 01.03.08

Torna in alto Andare in basso

Fatta la xe - Pagina 23 Empty Re: Fatta la xe

Messaggio Da Sandro il Mar Nov 20, 2012 5:34 pm

Non xe Maria Pia!
Sandro
Sandro
1° Maresciallo
1° Maresciallo

Numero di messaggi : 415
Età : 66
Data d'iscrizione : 24.12.07

Torna in alto Andare in basso

Fatta la xe - Pagina 23 Empty Infatti ...

Messaggio Da Ciacio il Mar Nov 20, 2012 11:19 pm

... xè scritto quattordici volte che la sè ciàma Zora .

Perchè dovessi esser Maria Pia ?
Ciacio
Ciacio
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 2321
Età : 65
Luogo di residenza : trieste
Data d'iscrizione : 01.03.08

Torna in alto Andare in basso

Fatta la xe - Pagina 23 Empty Re: Fatta la xe

Messaggio Da Sandro il Mar Nov 20, 2012 11:41 pm

Te se ga lassado cresser i cavei?


Ma perchè se dopo un par de giorni non entro nel forum me disconetti?

I ne ga cavado anca i gradi soto l'avatar!!
Sandro
Sandro
1° Maresciallo
1° Maresciallo

Numero di messaggi : 415
Età : 66
Data d'iscrizione : 24.12.07

Torna in alto Andare in basso

Fatta la xe - Pagina 23 Empty Re: Fatta la xe

Messaggio Da Ciacio il Mar Nov 20, 2012 11:51 pm

No , xè un fotomontaggio , no i me cressi più .

I gradi , credo sia disturbài dalle macchie solari , per quel che riguarda la connession , controlla se te gà pagà la tassa de iscrizion.

Se vedemo Sabatò, sarà con noi anche Zora e Maria Pia .
Ciacio
Ciacio
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 2321
Età : 65
Luogo di residenza : trieste
Data d'iscrizione : 01.03.08

Torna in alto Andare in basso

Fatta la xe - Pagina 23 Empty Un poco de sociale

Messaggio Da Ciacio il Sab Nov 24, 2012 1:14 pm

Fatta la xe - Pagina 23 Manife10
Ciacio
Ciacio
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 2321
Età : 65
Luogo di residenza : trieste
Data d'iscrizione : 01.03.08

Torna in alto Andare in basso

Fatta la xe - Pagina 23 Empty Una grande novità

Messaggio Da Ciacio il Sab Nov 24, 2012 1:16 pm

Fatta la xe - Pagina 23 Manife11
Ciacio
Ciacio
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 2321
Età : 65
Luogo di residenza : trieste
Data d'iscrizione : 01.03.08

Torna in alto Andare in basso

Fatta la xe - Pagina 23 Empty Re: Fatta la xe

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 23 di 25 Precedente  1 ... 13 ... 22, 23, 24, 25  Seguente

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.