'Leonardo da Vinci' - Italia nav. - 1960

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

'Leonardo da Vinci' - Italia nav. - 1960

Messaggio Da Ciacio il Dom Nov 06, 2011 8:32 pm

- 1960 -





































































































































































































































































































































































1966 -

























































































































































1977 -



































1982 -
avatar
Ciacio
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 2320
Età : 61
Luogo di residenza : trieste
Data d'iscrizione : 01.03.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

'Leonardo da Vinci'

Messaggio Da Ciacio il Dom Mag 20, 2012 7:13 pm




Leonardo da Vinci
Nome altisonante , presupposto per una costruzion geniale.
Bellissima , i americani quando la gà vista per la prima volta a New York nel ’60 la gà paragonada a un yacht.

Ma …andemo per ordine .

Nel 1956 và a fondo l’Andrea Doria , gemella del ‘Cristoforo Colombo’ e sinonimo de eleganza e qualità .
Sulla linea per el Nuovo Mondo , vien a mancar una pedina e la soc. Italia decidi de imbastir un altro transatlantico per sostituir la nave persa.

Nel ’58 , a Genova comincia i lavori sulla nova ammiraglia .
Sì …un’ammiraglia che bisogna al più presto metter in acqua per salvar la faccia dopo la disastrosa perdita.
Semo in pièn boom economico , soldi che arriva da tutte le parti , ricostruzion miracolosa del paese e…milioni de persone che emigra . (chissà perché..)

Già dal 1930 la soc. Italia fa parte della Finmare , una specie de congrega che controlla le varie società de navigazion e che distribuissi sovvenzionamenti pubblici e….senza scopo di lucro.

Iera zà in progetto la costruzion de due gemelle da oltre 40.000 ton. ma l’improvvisa scomparsa del transatlantico più ‘trend ‘ del mondo fa procastinar i due progetti per metter subito sull’Atlantico un succedaneo* del ‘Doria ‘, più grande e più sicuro .

Purtroppo nei anni ’60 el povero Leonardo iera defunto da secoli e non gà podù in nessun modo aiutar i artefici de stò progetto .

Zà el ‘ Doria’ gaveva problemi de stabilità (e questo lo tratteremo quando sarà rifatto el post su quella nave) ma quel che fà più impression xè che i architetti dell’epoca gà replicà una carena lofia su una nave ancora più grande .
Risultato ..una bellissima e longilinea silouette per un transatlantico instabile !
Stemo parlando de : 205 metri de lunghezza , 28,60 de larghezza , 9,60 de immersion con una stazza lorda de 33.400 tons , due eliche e una potenza de quasi 39.000 kw .
L’unica soluzion dei maestri d’ascia xè stada quella de ficcarghe in panza a Leonardo tremila tonnellate de ghisa portando el pescaggio a quasi dieci metri e mettendo in imbarazzo i motori .

Bella e impossibile da tutti i punti de vista la Leonardo da Vinci podeva rivàr a 26 nodi quando in Atlantico circolava la ‘United States’ che viaggiava a 35 !

Comunque innovativa per le due sale macchina separade e anche una fantasiosa predisposizion alla propulsion nucleare ,… pìa illusione de un momento forsi troppo lungimirante.
Undici ponti con una grande cappella , una sala operatoria… e strapiena de opere d’arte , la nave gaveva quattro stabilizzatori “Denny Brown", e le scialuppe de salvataggio iera tutte motorizzade.

Pecà che nel stesso anno del debutto della ‘Leonardo’, l’Alitalia gà messo nella flotta volante i Douglas DC-8 portando sù e zò per l’oceano centinaia de migliaia de passeggeri.





P.S. La parola succedaneo* xè sotto el copyright de Genio , mè impegno a pagàr i diritti nel prossimo Concistoro.
avatar
Ciacio
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 2320
Età : 61
Luogo di residenza : trieste
Data d'iscrizione : 01.03.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: 'Leonardo da Vinci' - Italia nav. - 1960

Messaggio Da Longhi il Mar Mag 22, 2012 8:22 pm

Me par de capir che con la scusa che iera Finmare che pagava, tuti quanti podeva far le cazzade che i voleva; per esempop barche instabili che no caminava, che consumava follie e anche un poco inutili. E dopo i ga fato le Raffa - angelo. Bellissime ma inutili. Questo prima che nasso mi.
Xe passai 50 ani e le cazzade vien fate avanti.
No xe colpa de nissun, semo geneticamente taradi. El popolo italico xe condannà a viver circondà da cazzade .....
avatar
Longhi
Capo di 3° Classe
Capo di 3° Classe

Numero di messaggi : 118
Età : 55
Luogo di residenza : Ultimo lembo d'Istria italiana
Data d'iscrizione : 12.12.07

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Quanta verità ...in poche parole!

Messaggio Da Ciacio il Mer Mag 23, 2012 11:26 pm

In effetti l’esistenza della “Leonardo da Vinci” xè dovuda a un ‘modus vivendi’ squisitamente italico.
La “Raffaello” e la “Michelangelo”xè l’esempio più illuminante sull’incapacità dei amministratori passati che purtroppo gà fatto scuola ai dirigenti del presente.





Del resto , la posizion de un ingenier o de un manager ‘Cunnard’ iera molto differente da quella quasi intoccabile de un capoccia dell’Italia’ o del ‘Lloyd Triestino’ , per quanto stupido el podeva esser.

Gò quasi finì el post della “Raffaello” e spero de spedirlo tra un pochi giorni.
Magari in appendice della Raffa zercheremo de approffondir la capacità dirigenziale che da circa 150 anni contraddistingui i personaggi al vertice del Bel Paese.

Sempre con garbo , tatto e l’aplomb che né contraddistingui .

p.s. Mè fa piazzèr che qualchidun segui stò delirio con le barche!
avatar
Ciacio
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 2320
Età : 61
Luogo di residenza : trieste
Data d'iscrizione : 01.03.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: 'Leonardo da Vinci' - Italia nav. - 1960

Messaggio Da Longhi il Gio Mag 24, 2012 4:58 pm

..." stò delirio con le barche! " ...
No xe un delirio. Mi go paura che me se inciodi tuto o che qualchedun decidi de butar via tuto. Sta storia dele barche xe una figada.
No so se in qualche altro posto xe tante fotografie de tante barche nostre.
Mi no son un tecnico (nel senso che per mi xe i spiriti che fa andar sta tastiera), ma sto posto saria de salvarlo e blindarlo che no lo tochi nissun.)
avatar
Longhi
Capo di 3° Classe
Capo di 3° Classe

Numero di messaggi : 118
Età : 55
Luogo di residenza : Ultimo lembo d'Istria italiana
Data d'iscrizione : 12.12.07

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: 'Leonardo da Vinci' - Italia nav. - 1960

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum